Interactive

DOOH advertising nei circuiti, negli stadi e nelle città del gaming mobile: la partnership tra Azerion e MediaMath porta il programmatic nel metaverso

Azerion, la piattaforma multimediale di digital entertainment, e MediaMath, il DSP indipendente, hanno annunciato una partnership che mira a fare per il gaming ciò che Walmart e Amazon hanno fatto per i retail media. Con questo accordo, i brand e le agenzie saranno in grado di raggiungere un’audience di oltre 425 milioni di utenti mensili all’interno dell’ecosistema di Azerion utilizzando la supply chain trasparente di MediaMath.

Il gaming, com’è noto, rappresenta una buuona parte dell’utilizzo dei dispositivi mobili: una persona trascorre più di 4 ore al giorno in media dedicandosi al gaming mobile. In un ambiente sicuro per il brand, i consumatori spesso sono più aperti a interagire con gli inserzionisti, portando a un rendimento dell’intera campagna più elevato. In base alla partnership, i clienti di MediaMath riceveranno un accesso privilegiato all’inventario gaming di Azerion, potendo pertanto avvalersi delle sue elevate prestazioni. La partnership consentirà inoltre ai clienti di Azerion e MediaMath di raggiungere questi utenti attraverso più punti di contatto all’interno della supply chain, creando interessanti opportunità per gli inserzionisti di tutti i verticali, con un potenziale di ottimizzazione delle metriche del brand sia nell’upper funnel, quali l’awareness, sia nel lower funnel, come le performance di installazione.

La partnership offre anche ai clienti di MediaMath un primo ‘assaggio’ della pubblicità nel mondo del gaming. Azerion consente infatti ai brand di distribuire pubblicità in modo programmatico sui cartelloni pubblicitari intorno a un circuito, in una città o in uno stadio, tutti virtuali ovviamente. Poiché sempre più brand cercano modalità innovative per connettersi con i propri consumatori, questa soluzione rappresenta un’entusiasmante opportunità per espandersi oltre lo standard del digitale, senza fare enormi investimenti in creatività su misura.

“Il gaming è al centro della piattaforma di Azerion. Essere in grado di mettere in relazione i brand con i consumatori mentre questi ultimi sono intrattenuti dal gioco, non solo migliora l’esperienza, ma consente ai brand di connettersi con un pubblico più coinvolto”, ha affermato in una nota Sebastiaan Moesman, CRO di Azerion. “Che si tratti di premiare i consumatori in cambio della visualizzazione di un annuncio che fa parte dell’esperienza di gioco, riteniamo che rappresenti una significativa opportunità per i brand di relazionarsi con il proprio pubblico in un modo più potente”.

“La nostra partnership di gioco con Azerion è un esempio di come MediaMath sia costruito per promuovere l’innovazione e per supportare i nostri clienti nella attività presenti e future”, ha poi concluso Laurent Cordier, Chief Partnerships Officer di MediaMath. “Il mercato del gaming consentirà ai clienti di raggiungere il proprio pubblico in modo più efficace e fornire risultati migliori attraverso i canali nuovi, nell’inventario di gioco di Azerion, ma anche di ottenere una scalabilità attraverso il più ampio ecosistema di MediaMath. Si tratta di un’opportunità programmatica unica per i brand, in particolare per le società di gaming, gambling ed entertainment, per raggiungere i propri obiettivi di marketing”.

La soluzione dovrebbe essere lanciata ufficialmente sul mercato nelle prossime settimane.

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza possibile sul nostro sito. Se vuoi saperne di più, consulta la cookie policy. Proseguendo con la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie. Cookie policy