Interactive

Il viaggio in metro diventa un’esperienza digitale con l’In-Tunnel advertising. Succede a Roma grazie ad Havas Media e Tunnel Motion

Andrea Conte, Chief Revenue & Profitability Officer Havas Media Group

Dalla fine di settembre tutti i passeggeri di Roma che prendono la Metro A nella tratta tra Repubblica e Barberini possono godere di un nuovo media di comunicazione digitale: l’In-Tunnel advertising, una tecnologia che consente la visualizzazione di contenuti animati trasmessi all’interno dei tunnel della metropolitana.

Brevettato dall’azienda canadese adtrackmedia e realizzato per la prima volta in Italia nella metropolitana di Roma da Tunnel Motion, che ha l’esclusiva per il mercato italiano, questo nuovo canale digitale consiste nell’installazione di un sistema sequenziale di LED che permette di visualizzare video incorniciati dai finestrini del treno. Questa soluzione viene percepita come un unico schermo di oltre 140 metri di larghezza e crea l’illusione di vedere, durante l’attraversamento del tunnel, un’immagine in movimento.

Il viaggio in metro diventa quindi un’esperienza digitale, che stupisce e cattura l’attenzione grazie all’effetto cinemascopico creato sul finestrino, con lo scopo di intrattenere e coinvolgere passeggeri e pendolari.

HAVAS MEDIA GROUP, che ha nel suo DNA la volontà di trasformare ogni attività di comunicazione dei propri clienti in una Media Experience (Mx), è stata la prima agenzia media a proporre in Italia questa forma di comunicazione ‘underground‘. E lo ha fatto con OPPO Italia, per cui gestisce da inizio 2020 le attività media, portando la campagna promozionale sugli smartphone di nuova generazione della serie Reno4 su questo mezzo innovativo.

Andrea Conte, Chief Revenue & Profitability Officer di Havas Media Group commenta nella nota: “Sono sempre più numerose le possibilità che la tecnologia offre alla comunicazione in esterna per trasformarsi in un mezzo interattivo e ingaggiante. Il momento storico particolarmente complesso che stiamo vivendo vede questa modalità di comunicare fortemente colpita e penalizzata, e deve spingere sia le concessionarie sia le agenzie a ripensare la modalità di utilizzo, di misurazione e, di conseguenza, di vendita dell’OOH. Senz’altro il sapersi rinnovare e l’adattarsi al contesto sono tra le priorità della comunicazione in esterna, ma non solo di quest’ultima. Con Tunnel Motion abbiamo cavalcato l’innovazione tecnologica e utilizzato quello che potrebbe essere considerato un semplice impianto out of home, trasformandolo in una media experience: anche un semplice spostamento in metropolitana può rappresentare un momento di comunicazione efficace, ingaggiante e magari anche divertente”.

Luca Cariotti, Presidente di Tunnel Motion, aggiunge: ‘’Siamo molto contenti della collaborazione con Havas Media e della partecipazione di OPPO Italia a questo importante lancio, entrambe realtà dinamiche, internazionali e innovative, caratteristiche in cui ci riconosciamo. I dati delle ricerche di mercato ci confermano che il nostro media è una vetrina che dà molta visibilità alle Aziende, non solo per l’associazione ad un nuovo modo di comunicare, innovativo e coinvolgente, ma anche per l’efficacia che ha questo media nel raggiungere il target e garantire un recall rate elevato. Ci auguriamo che la collaborazione con Havas Media sia l’inizio di un percorso che porterà sempre più aziende a decidere di parlare ai propri clienti tramite questo nuovo e sorprendente media, rendendo sempre più attuale e al passo con i tempi – e al passo con la tecnologia – il loro modo di comunicare”.

Related articles

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza possibile sul nostro sito. Se vuoi saperne di più, consulta la cookie policy. Proseguendo con la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie. Cookie policy