For Good

Conversion E3 supporta la ONG Differenza Donna con il lancio della campagna ‘Quanto costa essere una donna?’

Alcune funzionalità sono ridotte dalle tue preferenze!

Questo accade perché la funzionalità “Google Youtube” usa dei cookie che hai scelto di disabilitare. Per vedere il sito completo abilita i cookies: Modifica le tue preferenze.

Nell’ambito della propria strategia di responsabilità sociale di impresa, GRUPPO DIGITOUCH, ha scelto di sostenere Differenza Donna, ONG attiva nel contrastare la violenza di genere e impegnata in diverse iniziative per modificare la percezione culturale nei confronti delle donne e nella ricerca di forme di intervento efficaci, mettendo a disposizione le competenze digital e creative della propria agenzia omnichannel CONVERSION E3. Domenica 9 maggio l’agenzia ha lanciato il primo progetto per la ONG: una campagna di direct e-mail marketing basata sul concept comunicativo ‘Quanto costa essere una donna?’ 

Nella nostra società, la semplice appartenenza al genere femminile impone alle donne dei costi ulteriori da sostenere rispetto agli uomini. Ogni oggetto o azione può avere un costo ben più alto del suo reale prezzo, perché nel totale deve essere calcolato il dispendio emotivo, morale e fisico ​che viene richiesto soltanto alle donne.​ Lavorando da questo punto di vista concettuale, Conversion E3 ha prodotto un video che racconta questo prezzo metaforico che le donne si trovano a pagare in più nella società e sensibilizza il pubblico ad aiutare la ONG a pareggiare i conti.

Finalizzata alla raccolta di donazioni e quindi al fund raising, la campagna si propone anche di fare awareness sull’attività svolta dalla ONG, oltre a sensibilizzare il pubblico sulle tematiche delle disuguaglianze sociali e sull’importanza di un cambiamento culturale che abbatta stereotipi e pregiudizi di genere.

Il video, prodotto dalla casa di produzione Picture di Conversion E3, sviluppa il racconto attraverso la presentazione di oggetti simbolici per ciascuno dei quali viene espresso il prezzo reale e il costo ulteriore che per esso è stato pagato da una donna.

La festa della mamma è stata l’occasione per fare una riflessione di più ampio respiro, partendo dal fatto che le mamme sono prima di tutto donne, e che, per tutto il genere femminile continuano a esistere ostacoli da affrontare che ne impediscono ancora la piena partecipazione. Il messaggio della DEM invita i lettori a chiedersi quanto costi essere una donna, mostra il video e spiega l’attività svolta dalla ONG per chiudere con una call to action di invito al supporto e che rimanda al sito di Differenza Donna dal quale poter effettuare una donazione.

Elisa Ercoli

“Apprezziamo molto il supporto che Gruppo DigiTouch e Conversion E3 ci stanno offrendo investendo le proprie risorse e competenze nella realizzazione di una campagna a sostegno dell’attività svolta dalla nostra ONG. Ci è piaciuto molto il concept comunicativo che l’agenzia ci ha proposto, basato sul costo che le donne si trovano a pagare come risultato delle discriminazioni di genere nella società. La raccolta fondi è un’attività per noi indispensabile per riuscire a tradurre in azioni reali le diverse attività svolte dalla nostra ONG nel supportare le donne in difficoltà e portare avanti con azioni mirate la lotta alle discriminazioni e alla violenza”, commenta nella nota Elisa Ercoli, Presidente Differenza Donna ONG.

Sergio Spaccavento,

“Siamo felici di poter contribuire a un tema così rilevante e attuale a livello sociale. È motivo di orgoglio per il nostro team lavorare su progetti a sostegno della parità di genere, perché tutti noi comunicatori abbiamo il dovere di creare una società migliore. A breve ci sarà un’altra operazione che con particolare creatività andrà a lavorare nello specifico della disparità nel mondo del lavoro”, aggiunge Sergio Spaccavento, Chief Creative Officer Conversion E3.

Benedetta Parziale

Questo progetto si inserisce nel quadro della strategia di responsabilità sociale di impresa nel quale il nostro Gruppo è impegnato con l’obiettivo di contribuire a generare un impatto positivo sulla società. Tre i filoni che percorriamo sul fronte delle politiche di sostenibilità: il supporto dell’imprenditoria in difficoltà, l’inclusione delle diversità e la difesa del patrimonio culturale italiano. Siamo fermamente convinti che la responsabilità di un’azienda si traduca anche nella sensibilità mostrata nei confronti di contesti e situazioni extra aziendali di difficoltà e nella conseguente attivazione di iniziative in supporto. Dal board a tutto il nostro team siamo lieti di poter offrire il nostro sostegno mettendo a disposizione le nostre competenze ed expertise e realizzando progetti digital dedicati”, conclude Benedetta Parziale, Responsabile Organizzazione e Risorse Umane Gruppo DigiTouch.

Credit

Chief Creative Officer: Sergio Spaccavento

Head of Social / Copywriter: Martina Dei

Senior Art Director: Paolo Montanari

Digital Art Director: Andrea Sciarrino

Web Developer: Selene Manno

Client Director: Paola Maneo

Account Executive Intern: Giulia Guarino

Casa di Produzione: Picture

Producer: Alessandro Molinaro

Regia: Giulio Cannata

Dop: Simone Bacchin

Musica: Feyzi Brera

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza possibile sul nostro sito. Se vuoi saperne di più, consulta la cookie policy. Proseguendo con la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie. Cookie policy