Youmark

Rai Pubblicità, in linea la chiusura del 2019. Il digital cresce del 40%. Ottime attese per il 2020, a iniziare da Sanremo

Rai Pubblicità chiude il 2019 con un fatturato in linea con quello del 2018, un risultato più che positivo per la concessionaria del Servizio Pubblico, a maggior ragione se si considera la decrescita del mercato di riferimento che, secondo l’ultimo dato Nielsen (gen-nov), registra una flessione del -4.9% e di un -5.1%  nel comparto televisivo. Grazie ai contenuti e al presidio di tutti i generi, Rai Pubblicità è infatti riuscita in questo contesto a recuperare quote di mercato  sulla tv crescendo del +0.6% rispetto all’anno precedente.

In più, le performance della piattaforma RaiPlay,  associate a progetti come Viva Raiplay, progetto crossmediale di Fiorello, hanno permesso al comparto digital di crescere del +40% raggiungendo ottimi risultati di fatturato.

Rai Pubblicità è anche ottimista sulla raccolta pubblicitaria per il 2020, grazie ai risultati attesi sul Festival di Sanremo e all’offerta sportiva di Rai, che va dagli Europei di Calcio alle Olimpiadi, dallo Sci al Ciclismo, che si aggiungono e arricchiscono i contenuti di Rai.

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza possibile sul nostro sito. Se vuoi saperne di più, consulta la cookie policy. Proseguendo con la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie. Cookie policy