16
Feb

Sei viaggi, sei storie, sei incontri per raccontare altrettante sfumature emozionali. Negli episodi di #sensationdriver, online da ieri, 15 febbraio, su peugeotsensationdriver.it, Stefano Accorsi veste ancora una volta per Peugeot i doppi panni del regista e dell’interprete.

I sei episodi condividono lo stesso prologo ma raccontano sei vicende diverse, ognuna caratterizzata da un mood differente: gioia, invidia, esaltazione, paura, orgoglio e stupore. La webserie, prodotta da Peugeot e ideata e realizzata in collaborazione con Havas Milan, casa di produzione Think Cattleya, invita gli spettatori a scegliere quale sensazione vivere. Collegandosi al sito peugeotsensationdriver.it, infatti, si interagisce con il prologo delle avventure di Accorsi attraverso un freeze frame in stile sliding doors che deve essere, poi, sbloccato per avere accesso agli episodi e fare la propria scelta.

Ogni storia ha una sua chiave di lettura, ma qualunque sia l’episodio scelto – #gioia, #invidia, #esaltazione, #paura, #orgoglio, #stupore – Accorsi  gioca con gli stereotipi dell’essere attore. E, più universalmente, dell’essere uomini e donne di questo nostro tempo. Palcoscenico, il nuovo  Suv Peugeot 3008, il SUV 2008 o le Peugeot 208 GTi e 308 GTi.


credit

#sensationdriver segna una nuova tappa della collaborazione fra Stefano Accorsi e Peugeot, iniziata nel 2012, quando la voce dell’attore venne scelta per interpretare lo  spot televisivo Let Your Body Drive di Peugeot 208. Sono nati poi i Tre viaggi, i cortometraggi diretti e interpretati nel 2014 da Accorsi, i video realizzati in virtual reality per tecnologia Oculus di Best Technology Experience (2016) e la partecipazione di Peugeot – con la Peugeot 205 T16 – al film Veloce come il vento, diretto da Matteo Rovere, prodotto da Domenico Procacci per Fandango e Rai Cinema e interpretato da Stefano Accorsi che, per il ruolo di Loris De Martino, è stato premiato come attore dell’anno con il Premio FICE (Federazione Italiana Cinema d’Essai) e ha ricevuto il Nastro d’Argento come migliore attore e il Premio Gian Maria Volonté 2016.










Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza possibile sul nostro sito.
Se vuoi saperne di più, consulta la cookie policy.Proseguendo con la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie