THINK CATTLEYA

Think Cattleya: il nostro forte è l’essere una cdp con reparti specifici dedicati. Vi presentiamo Think Art, la unit di un nuovo mecenatismo contemporaneo, che fa comunicazione

15/1/2015

Schermata 2015-01-19 alle 23.30.05Ce ne parla Veriana Visco, producer – marketing communication manager  Think Cattleya (nella foto a lato), che di questa cdp ha curato lo sviluppo e la comunicazione sin dagli esordi arrivando oggi a essere anche  responsabile Think Art, la sopramenzionata unit strutturata come  veicolo di un moderno mecenatismo per un nuovo modo di fare advertising.

In pratica, un network di scouting di directors che con il loro lavoro raccontano mondi interiori, sapendo ‘leggere’ quello che i fruitori oggi hanno bisogno sia valorizzato ai fini della costruzione di un nuova comunicazione.

Abbiamo il dovere di dare voce e sviluppo a questo immaginario, alla forza di una nuova generazione di registi, nel sostegno dei  diritti  intellettuali della creatività”, tiene a precisare la Visco.

Pictures, Gioacchino Petronicce
Pictures, Gioacchino Petronicce

L’idea, dunque, è partecipare al processo di creazione, promuovendo tali lavori così da accompagnarli verso la loro stessa espressione nell’obiettivo di fare uscire la comunicazione da qualsiasi spazio concluso e promuovere la trasversalità in un’era di multi modalità. “Con il coraggio di dire basta ad una certa forma di insolvenza del mercato, contrapponiamo ad essa il dinamismo dei giovani directors, amando promuovere  filmmakers che vogliano lavorare su differenti tipi di progetti”.

Che è poi la volontà che pervade tutto il team Think Cattleya, sviluppata coltivando la visione del suo ceo, Monica Riccione, delegando a ognuno di interpretarla secondo il proprio ruolo, nella profonda stima di tutti gli interlocutori. Dai direttori creativi ai vertici aziendali.

La creatività è sistema educativo, i messaggi rappresentano la costruzione di un dna culturale. L’abbiamo testato nell’ultimo anno con i progetti realizzati. The Show MAS Go On, regia di Ra di Martino, ha impressionato per dinamismo espressivo, generando un impatto incredibile e aprendo la strada a giovani registi che in noi vedono la possibilità di dar voce a progetti nascosti nel disordine dei loro laboratori interiori. Ancora, la bellezza onirica dei progetti di Rino Stefano Tagliafierro, che ha ottenuto plausi da gruppi di persone dei più svariati gusti culturali, dimostrando che l’estro ha potenza oggettiva. E il successo  dell’evento  Think 6in cui abbiamo presentato  Gioacchino Petronicce e Michale Langan”.

M*A, Rino Stefano Tagliafierro
M*A, Rino Stefano Tagliafierro 

Guardando già ai progetti 2015. Un cortometraggio ciclotimico e impudico, un fashion movie raffinato tributo a un mito del secolo scorso, la composizione analitica dell’animazione di un servizio fotografico per un  grande brand.

BEAUTY, Rino Stefano Tagliafierro
BEAUTY, Rino Stefano Tagliafierro

“Lavori intramezzati da numerosi altri che presenteremo nei nostri prossimi ‘eventi numerati’, con lo scopo di tenere sempre spalancate le porte della comunicazione”, conclude la Visco.



Competenze

Casa di produzione advertising


Contatti

think.cattleya.it

Facebook

Veriana Visco, Responsabile Marketing e Comunicazione
veriana@think.cattleya.it

Sede
Piazzale Valerio Massimo 7/8, 00162 Roma
Tel: 06.367201
Fax: 06.3672050

Filiale
Via Giordano Bruno 7, 20154 Milano
Tel: 02.89457999
Fax: 02.36505791


Board

Monica Riccioni, Partner e Executive Producer


Conosciamoci meglio

ANNO DI FONDAZIONE

2009

HOLDING

Cattleya

PREMI

Premio SIAE per l’Innovazione con 'The Show MAS go on' diretto da Ra di Martino; 2 Bronzi ai Cannes Lions con Heienken 'The Real Master of Intuition' diretto dai Cric; 3 Key Awards con Gucci Guilty e Gucci Guilty Black diretti da Frank Miller e con Lottomatica - Gratta e Vinci 'Bungalow' diretto da Johan Tappert.



Articoli Correlati






Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza possibile sul nostro sito.
Se vuoi saperne di più, consulta la cookie policy.Proseguendo con la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie