10
Jun

Schermata 2016-06-11 alle 00.13.49

Sono infatti tre i creativi di Ogilvy & Mather Italia e Geometry Gobal che quest’anno si sono aggiudicati il primo posto in Italia e che concorreranno a livello internazionale.

E’ il terzo anno consecutivo che i giovani talenti di Ogilvy & Mather Italia si affermano ai Giovani Leoni. Nel 2014 Letizia Bozzolini e Serena Pulga hanno vinto nella categoria Cyber; mentre nel 2015 è stata la volta di Luca Savani e Alessia Perrini che hanno vinto nella categoria Print.

Margherita Maestro

Margherita Maestro

Nel 2016 doppio successo per Alessia Bonito Oliva (nella foto sopra) e Margherita Maestro, rispettivamente art director e copywriter di OgilvyOne, che hanno ottenuto un Oro nella categoria Film con Tanto va la gatta al laser e un Argento nella categoria Print con Volta pagina. La coppia ha realizzato un film che ha l’obiettivo con LAV- associazione che si batte per l’affermazione dei diritti animali – di sensibilizzare l’opinione pubblica e la classe politica sul problema della caccia.

Fabio Dalla Venezia, copywriter di Geometry Global, ha vinto un Oro nella categoria Print con Il Test, pagina stampa realizzata con Giovanni Torraco (di Brand Portal), il cui scopo era comunicare la possibilità che offre ASA Onlus di eseguire un nuovo test con tampone salivare per l’Hiv.

Alessia Bonito Oliva commenta nella nota: “Il mio obiettivo principale era diventare un Art Director, non ovunque, ma in Ogilvy. Poi vincere i Leoni. Non ho solo sognato di riuscirci, mi sono sfidata, ho lottato e alla fine ce l’ho fatta. Nel frattempo ho capito che non sempre la combinazione giusta è determinazione più talento. Ci vuole un pizzico di fortuna e, soprattutto, un ambiente fertile che stimoli la propria creatività, dove poter incontrare persone con i tuoi stessi obiettivi. Questo posto è Ogilvy”.

Dice Margherita Maestro: “Che diavolo è un brief? Cosa fa di preciso un account? Quando sono arrivata qui, non ne avevo la minima idea! Ma nonostante venissi da un ambiente accademico, che con la pubblicità non aveva nulla a che fare, Paolo mi ha subito accolta e dato fiducia. Mi ha fatto capire che questo è il mio lavoro. Per questo sono fiera di rappresentare Ogilvy a Cannes”.

Fabio Dalla Venezia

Fabio Dalla Venezia

Fabio Dalla Venezia aggiunge: “E’ la prima volta che partecipo ai Giovani Leoni, e vincere la categoria “Print” da copywriter stagista di un’agenzia di brand activation è stata una grandissima soddisfazione, anche un po’ inaspettata”.

Oltre a loro, altri creativi del Gruppo hanno vinto. Davide Mancini e Serena Pulga, art director e copywriter di Ogilvy & Mather Advertising, sono arrivati secondi nella categoria Film con il progetto Top Caccia. Menzione d’onore nella categoria Cyber per Nadia Charif, art director di Ogilvy & Mather Advertising che, con Alberto Mora (di Havas Worldwide), è stata premiata per il progetto Lonely Children.

Guerino Delfino, ceo e chairman di Ogilvy & Mather Italia, conclude: “Far emergere il talento dei giovani, dar loro l’opportunità di crescere è per me una vera e propria missione, se non addirittura un’ossessione. Nell’ultimo periodo stiamo vincendo diversi premi come agenzia, sia a livello locale sia internazionale, e sono fiero che anche ai Giovani Leoni Ogilvy abbia ottenuto un ottimo risultato grazie al loro successo. Premia il talento dei ragazzi e il lavoro che si fa in agenzia per essere un luogo fertile e di stimolo alla creatività”.










Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza possibile sul nostro sito.
Se vuoi saperne di più, consulta la cookie policy.Proseguendo con la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie