Youmark

‘Inspiring Words’, con Ainem e AIDA Partners, il significato e l’impatto cognitivo-emozionale di 100 parole e concetti del tempo del Coronavirus

Alcune funzionalità sono ridotte dalle tue preferenze!

Questo accade perché la funzionalità “Google Youtube” usa dei cookie che hai scelto di disabilitare. Per vedere il sito completo abilita i cookies: Modifica le tue preferenze.

Ainem (Associazione Italiana Neuromarketing), in collaborazione con AIDA PARTNERS, ha deciso di promuovere il progetto Inspiring Words, attivando la propria rete di esperti e opinion leader italiani, con la speranza di fornire alle persone, ai manager, agli imprenditori e ai decisori delle politiche pubbliche del nostro paese, un contributo di riflessione intellettuale, culturale e operativo per comprendere meglio quali sono e saranno le implicazioni della crisi Coronavirus sulle nostre vite future.
“L’obiettivo del progetto – dichiara nella nota Caterina Garofalo, Presidente di AINEM è fornire un piccolo ma speriamo utile contributo al processo di rielaborazione collettiva del trauma profondo provocato dalla pandemia di Coronavirus. Abbiamo affidato a 80 esperti (che ringrazio di cuore singolarmente) la descrizione scientifica di 100 parole in altrettanti post per suggerire idee, insegnamenti, soluzioni operative al fine di lavorare insieme ad Ainem alla definizione del nuovo campo semantico che si dispiegherà nel post pandemia. Per muoverci in tale nuovo territorio infatti avremo bisogno di nuovi strumenti culturali e saremo chiamati tutti a definire strategie innovative e più adeguate ad affrontare le sfide del futuro. Lo scopo e la speranza di tale riflessione collettiva sono che i 100 post possano generare due importanti reazioni cognitivo-emozionali: la prima è una riflessione individuale e collettiva stimolata da ogni parola e concetto e la seconda è innescare dei benefici processi di resilienza nei lettori, indotti dalla riflessione e dalla elaborazione. I 100 post saranno pubblicati giornalmente nelle pagine Ainem di Facebook, Linkedin e Instagram”.
Il principio cognitivo da cui il progetto di Ainem trae ispirazione è che la lettura delle parole, la riflessione sul loro significato, unite alla scrittura e alla comunicazione, sono funzioni fondamentali per trasformare il nostro cervello, che ci aiutano a comprendere le implicazioni delle informazioni che ci arrivano da molteplici fonti e ad aggiornare le nostre conoscenze attuali attraverso la funzione fondamentale della valutazione critica.
I criteri che hanno portato alla scelta delle 100 parole chiave sono tre:

1) rilevanza dal punto di vista emozionale,

2) impatto delle parole quali fattori di cambiamento odierno e di possibile trasformazione futura,

3) frequenza di apparizione nella comunicazione.
Francesco Gallucci, VicePresidente Ainem: “Inspiring Words è un progetto di intelligenza collettiva articolato in tre fasi:

1) approfondimento e dibattito di 100 post, uno al giorno, nei social di Ainem, con inizio il 30 marzo fino ai primi di luglio. Ogni parola/concetto approfondirà un tema che ha grande rilevanza dal punto di vista cognitivo-emozionale legato alla comune esperienza al tempo del Coronavirus,

2) selezione delle 50 parole più rilevanti che approfondiremo utilizzando tre metodologie:
ricerca su un campione nazionale di 7.500 persone di D.I.P. (Deep Insight Panel), survey sulla community di manager Neuronet di Ainem e approfondimento di neuromarketing con una ricerca utilizzando lo strumento biomedico l’Eeg-biofeedback,
3) infine, Ainem raccoglierà tutti i contributi per produrre una pubblicazione (Glossario cognitivo emozionale al tempo del Coronavirus) che sarà pubblicata nell’autunno 2020.
La nostra speranza è che i post stimolino non solo la riflessione individuale ma anche un ampio e profondo dibattito per prepararci al futuro con maggiore consapevolezza e rapidità di azione”.
Aggiunge Alessandro Paciello, Presidente AIDA Partners: “Siamo stati tra i fondatori di Ainem. Da sempre diamo all’approccio strategico alla comunicazione un’importanza di primo piano. E in ciò privilegiamo un’impostazione scientifica a una puramente emozionale. La creatività, infatti, è per noi subordinata al metodo e alle conoscenze. Ed è proprio per lavorare scientificamente sulla comunicazione che collaboriamo anche a questo progetto di Ainem. Dopo la drammatica emergenza pandemica fronteggeremo un mondo diverso che avrà bisogno di nuovi approcci metodologici alla comunicazione, come conseguenza di rinnovati valori e sensibilità. Con ‘Inspiring Words’ vogliamo dare il nostro contributo che sappia coniugare approccio scientifico e trentennale esperienza sul campo”.
Se volete scoprire giornalmente le 100 parole con il loro significato cognitivo-emozionale:
#restiamoacasa
Related articles

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza possibile sul nostro sito. Se vuoi saperne di più, consulta la cookie policy. Proseguendo con la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie. Cookie policy