Interactive

Vanilla Ice rivisita la sua hit anni ‘90 ‘Ice Ice Baby’ per comunicare un messaggio di sostenibilità nel nuovo video musicale in collaborazione con Samsung

La superstar americana del rap anni ’90, Vanilla Ice ha fatto squadra con Samsung Electronics per realizzare una nuova versione del suo singolo di successo ‘Ice Ice Baby’, che dà vita alla nuova canzone ‘Basso consumo Ice, Ice baby’ e mette in musica un forte messaggio che parla di sostenibilità.

Con il nuovissimo video musicale il rapper incoraggia i suoi fan ad adottare piccoli cambiamenti per fare una grande differenza e invita le persone di tutto il mondo ad aumentare la temperatura dei loro frigoriferi, riducendo così l’impronta ambientale di ciascuno per generare un impatto globale e collettivo.

A tal proposito, i nuovi dati rilasciati da Samsung dimostrano che se ogni famiglia in Europa aumentasse la temperatura del proprio frigorifero di appena 1°C, si potrebbe risparmiare una quantità stimata di oltre 1 milione di tonnellate di emissioni di CO2 all’anno. Si tratta dell’equivalente delle emissioni di CO2 emesse da oltre 217.000 autoveicoli guidati per un anno intero, oltre 2,5 miliardi di miglia accumulate in media da un autoveicolo, o il consumo energetico di un anno in oltre 120.000 abitazioni.2

Il video musicale di accompagnamento riproduce le coreografie iconiche della hit del 1990 ‘Ice Ice Baby’, che oltre trent’anni fa dalla TV hanno fatto ballare i ragazzi nelle loro camerette. Oggi le stesse mosse incoraggiano i fan a compiere un piccolo passo e ad alzare la temperatura dei loro frigoriferi per esercitare un impatto positivo sull’ambiente. Protagonista del video è anche il frigorifero combinato Samsung BESPOKE, che svolazza intorno al rapper mentre parla di impatto ambientale.

Samsung è fortemente impegnata sul fronte della sostenibilità ambientale e la sua nuova gamma BESPOKE ne è un esempio, essendo stata progettata con cura per ridurre al minimo l’impatto sull’ambiente in tutto il suo ciclo di vita: dalla progettazione e produzione, al momento dell’utilizzo fino al riciclo.

E ora guardate il video e ballate con noi…

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza possibile sul nostro sito. Se vuoi saperne di più, consulta la cookie policy. Proseguendo con la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie. Cookie policy