Interactive

Outbrain lancia Keystone, piattaforma olistica di ottimizzazione del business per i media owner

Outbrain ha presentato oggi ufficialmente Keystone® by Outbrain: una tecnologia olistica di ottimizzazione del business costruita per allineare la serie completa di iniziative commerciali di un editore con un’esperienza più personalizzata per il pubblico. Al di là delle entrate pubblicitarie, Keystone applica le tecnologie di intelligenza artificiale proprietarie di Outbrain per l’offerta e l’ottimizzazione per integrare ogni aspetto di un sito editoriale capace di generare entrate, compresi gli abbonamenti, l’eCommerce e qualsiasi altro obiettivo commerciale specifico di ogni editore.

“Per oltre 15 anni abbiamo lavorato fianco a fianco con gli editori per aiutarli a generare ricavi attraverso la pubblicità. Questo ci ha permesso di comprendere le opportunità e le sfide che devono affrontare per continuare a ottimizzare il percorso dell’utente finale, bilanciando al contempo le iniziative commerciali e la diversificazione dei ricavi”, dichiara nella nota Yaron Galai, co-fondatore e co-CEO di Outbrain. “Keystone è una tecnologia su cui gli editori possono contare per sfruttare al meglio l’esperienza digitale del loro pubblico, preservando al contempo la qualità dei contenuti editoriali. Il risultato atteso è un’esperienza utente su misura, a sostegno di un mix di ricavi più diversificato che supporta i nostri media partner verso una crescita futura”.

Se l’attuale tecnologia di raccomandazione di Outbrain ha già fornito quasi 745 milioni di dollari in pagamenti diretti ai media partner di Outbrain solo nel 2021, Keystone aiuta i media owner ad aumentare i loro guadagni fornendo un’esperienza più personalizzata per i lettori in tutte le properties e iniziative. La tecnologia utilizza il motore di previsione delle conversioni basato sull’IA di Outbrain per creare una segmentazione dinamica degli utenti, mentre la dashboard di Keystone fornisce una trasparenza totale e una visione unificata delle iniziative di business per monitorare e riportare i KPI, sostenere le strategie e raccogliere informazioni in tempo reale.

“Con le entrate pubblicitarie sotto pressione, le esperienze statiche nei vari touchpoint fanno sì che gli editori abbiano dei mancati guadagni”, commenta Amit Elisha, General Manager di Keystone e VP, Prodotti di Outbrain. “Fornire un’esperienza più personalizzata ai lettori, comprendendo il loro intento, creerà fedeltà, spingendo in ultima analisi a ripetere le visite e aumentando il valore dell’attività editoriale”.

Keystone ha attualmente quattro partner di progettazione, tra cui un grande editore di news statunitense e un importante editore finanziario europeo. I primi risultati hanno dimostrato che un posizionamento su una home page, ottimizzato per più campagne con Keystone, può portare a un aumento del 30-50% del coinvolgimento degli utenti. Il pricing si basa su un modello SaaS per consentire agli editori di implementare la piattaforma Keystone con la massima flessibilità, indipendentemente dall’integrazione con i prodotti di raccomandazione di contenuti di Outbrain.

Related articles