Updating

WPP, finisce una era. Sir Martin Sorrell si è dimesso

Alla fine ha lasciato. Il braccio di ferro tra i vertici del Gruppo e colui che per 33 anni ha guidato la più grande Holding di comunicazione a livello mondiale ha visto uscire vincenti i primi (non entusiasti dell’andamento dei conti degli ultimi tempi). Sir Martin Sorrell, sotto attacco anche negli ultimi giorni per l’ennesima volta,  ha rassegnato ieri le sue dimissioni.

In una lettera inviata internamente, riportata dalla Reuters, Sorrell ha spiegato il motivo della sua decisione: “…in your interest, in the interest of our clients, in the interest of all shareowners, both big and small, and in the interest of all our other stakeholders, it is best for me to step aside…”. E ha proseguito: “…obviously I am sad to leave WPP after 33 years. It has been a passion, focus and source of energy for so long. However, I believe it is in the best interests of the business if I step down now”.

In una nota, WPP comunica che le dimissioni avranno effetto immediato, senza specificare quanto le ultime accuse abbiano influito o meno sulla decisione di Sorrell. Roberto Quarta, chairman WPP, provvisoriamente assumerà la carica di Executive Chairman, fino alla nomina del nuovo Ceo. Viene anche reso noto che Mr. Sorrell, 73 anni, sarà disponibile per il passaggio delle consegne.

Chi è Martin Sorrell

Il comunicato stampa emesso da WPP