Youmark

‘Indie VS mainstream’, Young Digitals sviluppa la campagna Wudy tra Festival Indie e fashion Anni ’90

Alcune funzionalità sono ridotte dalle tue preferenze!

Questo accade perché la funzionalità “Google Youtube” usa dei cookie che hai scelto di disabilitare. Per vedere il sito completo abilita i cookies: Modifica le tue preferenze.

YOUNG DIGITALS firma la campagna di Wudy, brand del gruppo AIA, con una pianificazione strategica partita l’estate scorsa e sviluppatasi poi nei mesi successivi attraverso diversi touchpoint, tutti uniti dallo stesso filo conduttore, in un mix tra content creator, influencer, eventi e una capsule collection con prodotti di moda a marchio Wudy per colpire un target di riferimento giovane.

Indie VS mainstream è stato il concept di campagna, che ha attinto idee, tone of voice e creatività in maniera trasversale anche dai campi e linguaggi della musica alternativa italiana odierna (fenomeno conosciuto anche come ‘it pop’) e della moda.

Vivere con leggerezza tutte le cose più pop, wurstel compresi, anche se si vive culturalmente sul versante alternativo. Questa provocazione è stata lanciata grazie alla collaborazione con il gruppo editoriale Ciaopeople con cui l’agenzia ha ideato, prodotto e distribuito un branded video sulla testata Fanpage.it, dove il protagonista vive il ‘dramma’ legato ai sempre più labili confini tra musica, cultura alternativa e panorama mainstream.

Questa  provocazione è stata lanciata da un video pubblicato su Fanpage (uno dei partner di questa campagna), dove il protagonista vive il ‘dramma’ legato ai sempre più labili confini tra musica, cultura alternativa e panorama mainstream.

Questo stesso concetto è stato trasportato poi anche nella realtà, con la presenza fisica in alcuni festival di musica indipendente italiana.

Durante i vari festival è stato organizzato un Guilty Pleasure Corner, angolo di ‘vecchi’ giochi in cui le persone potevano fermarsi per un momento di relax e divertimento. I partecipanti avevano così diritto ad un codice sconto valido per lo store ufficiale dove si potevano acquistare prodotti fashion a marchio Wudy, come magliette, calzini, berretti e sciarpe.

In quel momento diversi musicisti della scena indie, presenti proprio a quei festival oppure nei propri profili Instagram (come ad esempio Calcutta, Pinguini Tattici Nucleari, Viito, Rovere, Bartolini e Jesse The Faccio) vestivano le stesse magliette Wudy, diventando così i promotori dell’iniziativa e lanciando poi l’apertura ufficiale al pubblico dello store online.

All’interno di questa campagna è stato ideato anche un percorso dedicato ad un target più vecchio, sempre legandosi al tema del gioco e della nostalgia. Anche qui c’è stata una presenza fisica in alcune località della riviera adriatica dove il pubblico in spiaggia era invitato a divertirsi con i giochi di un tempo. La presenza online di questa iconografia veniva riverberata anche dalla pagina Facebook Viva gli anni ‘90, che riprendeva una serie di meme e contenuti dedicati al marchio Wudy.

“La forza della campagna – commenta in una nota Michele Polico, Ceo Young Digitals – sta nell’aver raccontato il prodotto uscendo dal suo mondo di riferimento, e approdando invece in campi culturali che nulla sembrano avere a che spartire. In questo modo l’abbiamo reso più attraente, dandogli una luce diversa in ogni touchpoint, con l’ironia a fare da filo comune. Ad oggi, questa campagna rimane una delle sfide più coraggiose e importanti vinte da YD, e dobbiamo ringraziare AIA per averci concesso la fiducia di fare qualcosa di veramente impattante, e del tutto controcorrente con i trend del settore”.

Credit

Agenzia: Young Digitals
Chief Executive Officer: Michele Polico
Client Director: Tommaso Bonfadelli
Creative Director: Paolo Orsacchini
Art Director: Damiano Rosa
Strategist: Silvia Tasso
Head of Copywriting: Marco Vezzaro
Program Manager: Anna Zuanetti
Project Manager: Alberto Tessariol
Production Manager: Giorgia Favaretto
Videomaker: Fabio Tabacchi
Photographer: Dejan Lakic, Ivo Sekulovski
Retoucher: Lana Britvic
Assistente alla Produzione: Diego Donetto
Graphic Designer: Eleonora Foffani
Copywriter: Anna Baldissera, Laura Canto
Content Marketing Manager: Irene Padovese
Media Management: Guido Negri
Channel Specialist: Lisa Azzarà

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza possibile sul nostro sito. Se vuoi saperne di più, consulta la cookie policy. Proseguendo con la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie. Cookie policy