Interactive

Su Fanpage.it arriva ‘Storie di rete’, il vodcast ideato e prodotto da Ciaopeople per Open Fiber

Inizia un lockdown a causa di una pandemia globale, hai 17 anni e vieni mandato a vivere dal nonno che abita in un paesino sperduto… È l’inizio della storia ideata e prodotta da CIAOPEOPLE per Open Fiber, per raccontare il servizio di connettività che raggiunge anche i paesi appartenenti alle cosiddette ‘aree bianche’, quelle appunto senza connessione a banda larga. Come San Bartolomeo in Galdo, il piccolo centro in provincia di Benevento realmente supportato dalla rete Open Fiber e intorno al quale ruota il racconto.

Il vodcast al centro della content strategy

Per rispondere al need di comunicare e valorizzare l’intervento di digitalizzazione messo in campo da Open Fiber, Ciaopeople ha ideato e prodotto un contenuto distribuito non solo in forma audio su Spotify, ma soprattutto in forma di video podcast, con l’obiettivo di amplificare l’ascolto grazie alla audience di Fanpage.it e dei suoi canali social: 31.5 mln di utenti unici (comScore, marzo 2021) sul sito, e una community social di oltre 30 milioni di fan, pronta a recepire positivamente il messaggio di connessione, apertura e vicinanza di Open Fiber.

Il vodcast si rivela infatti uno strumento strategico per amplificare la reach dei contenuti audio, consentendo al contempo di sfruttare tutti i vantaggi aggiuntivi del mezzo podcast. In primis il ricordo – l’80% delle persone ricorda i contenuti pubblicitari di un podcast (BVA-Doxa, Il mondo Podcast) – e la propensione all’azione, dal momento che 1 utente su 2 compie un’azione legata al messaggio adv (IPSOS, Digital Audio Survey, 2020).

Nel vodcast il supporto video si affianca a quello audio rafforzando la potenza del racconto attraverso una dimensione visiva e riconoscibile. La scelta del vodcast al centro della content strategy intercetta anche un trend importante: oggi i podcast di maggior rilievo hanno un vero elemento video.

L’idea di ‘Storie di rete’

‘Storie di rete’, prodotto da Ciaopeople per Open Fiber, ha al centro le vicende di persone comuni, la cui vita è stata cambiata dal lockdown ma che attraverso la tecnologia e la rete ultrabroadband sono riuscite a riscoprire e costruire legami forti. Storie in cui immedesimarsi, come quella di Carlo e il nonno, o del nonno e la sua vecchia fiamma giovanile. Il progetto racconta, attraverso le storie dei protagonisti, come la connessione si sia rivelata dall’inizio della pandemia nel 2020, fondamentale per le relazioni umane, e soprattutto possibile grazie a Open Fiber, che sta raggiungendo con la fibra ottica a 1 Gigabit al secondo non solo le città ma anche quei paesi altrimenti privi di connessione ultraveloce.

La campagna ‘Storie di rete’ è stata realizzata con la collaborazione di Mindshare.

Il vodcast, online su Fanpage.it da questa settimana, è un ulteriore passo avanti per continuare a ingaggiare la community con contenuti di ampio respiro attraverso una nuova narrazione in cui il brand è inserito in modo naturale. E dimostra come un nuovo linguaggio come l’audio, possa essere ancora più strategico se combinato con l’expertise video, elemento chiave nel DNA del gruppo editoriale Ciaopeople.

Credit Ciaopeople

Vincenzo Piscopo, Studios Director
Giusy Cappiello, Head of Sales Roma
Antonella Santamaria, Sales Account
Chiara Iovine, Project Manager Coordinator
Carolina Arena, Project Manager
Simona Esposito, Video Curator
Nelly Tarasco, Producer

Credit Open Fiber

Fabio Melia, Relazioni con i media e comunicazione – Area Sud
Camilla Mottironi, Relazioni con i media e comunicazione – Area Digital
Biancamaria Stanco, Relazioni con i media e comunicazione – Area Digital

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza possibile sul nostro sito. Se vuoi saperne di più, consulta la cookie policy. Proseguendo con la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie. Cookie policy