Interactive

Magnite: gli investimenti in CTV sono cresciuti di oltre il 50% dal terzo trimestre 2019 al terzo trimestre 2020

MAGNITE ha annunciato che le entrate totali della TV connessa (CTV) sono aumentate di oltre il 50% nel terzo trimestre 2020, anno su anno.

Gli inserzionisti stanno spostando la spesa sul CTV poiché i consumatori stanno gradualmente abbandonando la TV via cavo: eMarketer ha stimato a settembre di quest’anno che oltre un terzo delle famiglie statunitensi non sarà raggiungibile da una Cable TV a pagamento entro il 2024. Magnite consente invece agli inserzionisti di ‘recuperare’ questo pubblico attraverso la Computer TV. In particolare, gli inserzionisti nei verticali di tecnologia, direct to consumer (DTC) e beni di consumo confezionati (CPG) che gestiscono campagne CTV con Magnite hanno aumentato la loro spesa rispettivamente del 176%, 159% e 86% tra il terzo trimestre del 2019 e il terzo trimestre del 2020. Anche il numero di inserzionisti direct-to-consumer è risultato in aumento del 130% su base annua.

Questo successo di Magnite è direttamente legato alla capacità dell’azienda di fornire spazi pubblicitari degli editori di CTV più affermati attraverso transazioni completamente trasparenti. Otto delle prime dieci piattaforme DSP hanno più che raddoppiato la loro spesa in CTV sulla piattaforma Magnite nel periodo compreso tra il terzo trimestre del 2019 e il terzo trimestre del 2020, mentre tutte le prime dieci sono cresciute anno su anno. Magnite ha pertanto registrato un aumento totale del 57% delle richieste di spazi su CTV nello stesso periodo di tempo.

Anche le capacità di addressability degli annunci su CTV, che consentono il data-based targeting impossibile nella TV lineari, sono state fortemente incrementate. Il numero di questi inserzionisti è cresciuto di 2,5 volte tra il terzo trimestre del 2019 e il terzo trimestre del 2020. Attraverso la piattaforma di Magnite, gli inserzionisti possono selezionare le audience a cui esporre le proprie campagna sulla base dei dati raccolti a livello familiare, ottimizzandoli in modo olistico evidenziando i criteri contestuali e comportamentali per massimizzare il ROI.

“La CTV è stata elemento centrale in un anno tumultuoso per editori e inserzionisti, poiché il passaggio dalla televisione lineare alla televisione connessa sta accelerando a un ritmo senza precedenti. E la nostra tecnologia sta alimentando questo cambiamento”, ha commentato in una nota Katie Evans, Chef Operating Officer di Magnite. “Con più contenuti visualizzati con numeri importanti tramite la CTV, inclusi sport in diretta e notizie, questo è davvero solo l’inizio del punto di svolta. Inoltre, quasi il 60% dell’inventory CTV verrà acquistato in modo programmatico entro il prossimo anno secondo eMarketer, il che pone Magnite in un’ottima posizione data la nostra esperienza nel programmatic. In altre parole, CTV è decisamente qui per restare e la nostra tecnologia avanzata è pronta per alimentare la crescita dei publisher nostri partner”.

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza possibile sul nostro sito. Se vuoi saperne di più, consulta la cookie policy. Proseguendo con la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie. Cookie policy