Interactive

Datrix verso la quotazione in borsa, debutto atteso il 3 dicembre. Internazionalizzazione, investimenti in ricerca e sviluppo e nuove acquisizioni i principali obiettivi

Fabrizio Milano d’Aragona, Co-fondatore, Presidente e AD di Datrix

Datrix S.p.A. comunica di aver ricevuto in data odierna da Borsa Italiana S.p.A. il provvedimento di ammissione alle negoziazioni delle proprie azioni ordinarie su Euronext Growth Milan. Le negoziazioni inizieranno venerdì 3 dicembre 2021. Alle azioni ordinarie è stato attribuito il codice ISIN IT0005468357, mentre il ticker è DATA. Il lotto minimo di negoziazione è di 500 azioni.

L’ammissione alle negoziazioni è avvenuta a seguito del collocamento rivolto a investitori qualificati, italiani e esteri, di complessive 3.659.000 azioni ordinarie di nuova emissione al prezzo di Euro 4,10 ciascuna. Le azioni collocate sono tutte rivenienti dall’aumento di capitale deliberato in data 12 ottobre 2021 e per effetto dell’operazione sono state raccolte risorse per un controvalore complessivo pari a circa Euro 15 milioni.

Si precisa che Datrix ha emesso azioni ordinarie e azioni a voto plurimo (che danno diritto a 3 voti ciascuna) e che per l’effetto dell’operazione saranno ammesse a negoziazione su Euronext Growth Milan tutte le 8.934.600 azioni ordinarie (includendo anche le azioni emesse nel contesto dell’aumento di capitale), mentre le 6.955.500 azioni a voto plurimo non saranno ammesse alle negoziazioni.

“Datrix è una dichiarazione d’amore verso i dati e la loro capacità di far prendere decisioni oggettive”, ha spiegato in una nota Fabrizio Milano d’Aragona, Co-fondatore, Presidente e AD dell’azienda. “Ma soprattutto verso l’intelligenza umana che è sempre in grado di fare la differenza. Infatti, non per sostituire, ma per aumentare l’intelligenza umana il nostro gruppo applica soluzioni scalabili di Intelligenza Artificiale ai dati per aggiungere valore in termini di azione e misurabilità. La decisione finale delle azioni da intraprendere tra quelle suggerite dalla tecnologia rimane agli esperti umani delle aziende clienti. La giusta combinazione di fattore umano e sistemi di analisi automatizzata offerta dall’IA rappresenta e rappresenterà sempre più un vantaggio competitivo per le aziende di qualsiasi settore e dimensione, perché semplifica, velocizza e migliora agilità, adattività, processi, decisioni, risultati di business e crescita economica duratura. L’aumento di capitale funzionale all’operazione di quotazione su Euronext Growth Milan ci consente di avere a disposizione nuove importanti risorse di crescita per quattro finalità: internazionalizzare ancora di più Datrix, in particolare con l’espansione nel mercato USA e con lo sviluppo di partnership di distribuzione delle nostre soluzioni in una logica di forte scalabilità; portare l’Intelligenza Artificiale non solo alle grandi aziende, ma anche alle PMI attraverso soluzioni economicamente accessibili e facilmente implementabili; continuare a investire in ricerca e sviluppo (siamo già impegnati in 5 progetti europei di cui 3 in ambito biomedico); procedere a nuove acquisizioni per rafforzare le 4 aree in cui è operativa Datrix (solo un mese fa è entrata nella nostra area data monetization la statunitense Adapex). Tutto è stato e sarà possibile grazie innanzitutto alla passione per il lavoro di ognuno dei dipendenti della capogruppo e delle nostre tech company 3rdPlace, ByTek, FinScience, PaperLit e Adapex e ai nostri clienti. La nostra gratitudine va poi al management, ai membri del CdA e al collegio sindacale, ai primi azionisti che hanno affiancato in questi anni i fondatori e alla collaborazione preziosa dei nostri advisor per la quotazione”.

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza possibile sul nostro sito. Se vuoi saperne di più, consulta la cookie policy. Proseguendo con la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie. Cookie policy