Creativity & Beyond

Mosquito si aggiudica la gara Confcommercio

Al termine di una gara che ha visto coinvolte diverse sigle, Confcommercio ha assegnato il budget di comunicazione per il biennio 2019/2020 a Mosquito, l’agenzia guidata da Vincenzo Vigo.
La campagna, che punta sul coinvolgimento diretto degli associati di Confcommercio, trova la sua sintesi nel claim ‘Confcommercio. Tua, sua, di tutti.’

L’idea creativa si sviluppa attraverso una serie di ritratti, contenuti l’uno nell’altro senza soluzione di continuità, che ritraggono imprenditori in abito da lavoro. Così espressa, questa immagine di collaborazione e di assistenza reciproca affida il ruolo di protagonisti agli stessi associati a Confcommercio, che sono rappresentati nelle diverse categorie di appartenenza: commercio, turismo, servizi, trasporti e professioni.

L’obiettivo è, da una parte, quello di incentivare e favorire la partecipazione degli iscritti alla vita dell’Associazione sottolineando i tantissimi vantaggi a loro disposizione. Dall’altra è quello di favorire nuove adesioni per far sì che Confcommercio sia sempre più presente e determinante nella vita sociale ed economica dell’Italia.

Il linguaggio fa leva sui bisogni effettivi delle imprese che ogni giorno devono fare i conti con la burocrazia, con la concorrenza del mercato, sia nazionale che internazionale, e con la legislazione a volte poco chiara.

La campagna è declinata in diversi soggetti ed è pianificata in TVtv stampa, radio e web. La casa di produzione che ha realizzato il commercial è Oplà, il fotografo Paolo Cecchin. Sotto la direzione creativa di Vincenzo Vigo hanno lavorato il copy Leonardo Manzini, l’art Francesco Di Modugno.

Credit
Azienda: Confcommercio
Media Director: Sergio De Luca
Marketing Director: Fabio Fulvio
Media Operations Director: Francesco Ro
Marketing Operations Director: Mauro Pellegrini
Agenzia: Mosquito Roma
Creative Director & Copywriter: Vincenzo Vigo
Art Director: Francesco Di Modugno
Copywriter: Leonardo Manzini
Casa di Produzione: Oplà Production
Regia: Matteo Bellesia
Fotografo: Paolo Cecchin