Youmark

‘Pubblicitari allo spiedo’, Michelangelo Tagliaferri: oggi farebbe l’Accademia del Silenzio. Il vero pubblicitario sta zitto, fanno tutto i consumatori. Gap generazionale? Problema maschilista. O i giovani diventano avanguardia o non c’è spazio. Banalizzare non fa innamorare. E poi si ride poco. Parola di un falso autentico che crede in d’io

Alcune funzionalità sono ridotte dalle tue preferenze!

Questo accade perché la funzionalità “Google Youtube” usa dei cookie che hai scelto di disabilitare. Per vedere il sito completo abilita i cookies: Modifica le tue preferenze.

Nella quarta puntata 2020 di ‘Pubblicitari allo spiedo’, Michelangelo Tagliaferri.

Chi è Michelangelo Tagliaferri
Fondatore e Responsabile Scientifico di Accademia di Comunicazione, Fondazione di Milano che ha formato generazioni di professionisti della pubblicità e del marketing. Laureato in giurisprudenza e in sociologia, sociologo esperto di comunicazione e pianificazione territoriale partecipata, ha insegnato in diverse Università e Scuole di alta specializzazione in Italia e nel mondo. Dal 1972 è consulente di comunicazione per grandi agenzie di pubblicità e aziende. Si occupa di ricerca e formazione nella comunicazione per aziende ed enti pubblici. È componente di varie commissioni strategiche e consulente di comunicazione del Ministero della Salute, di Aifa e dell’ISS, del Ministero degli Esteri, presidente di Ekma ricerche, membro del Pontificio Consiglio della Cultura per l’area innovazione, IA e robotica.

Related articles

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza possibile sul nostro sito. Se vuoi saperne di più, consulta la cookie policy. Proseguendo con la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie. Cookie policy