Youmark

Nasce ITA Airways, che mette cliente e sostenibilità al centro. Ecco lo spot firmato VMLY&R on air da oggi. Perosino: “Se siamo bravi i nostri investimenti in comunicazione daranno i risultati”

Alcune funzionalità sono ridotte dalle tue preferenze!

Questo accade perché la funzionalità “Google Youtube” usa dei cookie che hai scelto di disabilitare. Per vedere il sito completo abilita i cookies: Modifica le tue preferenze.

È ITA Airways il nuovo nome della compagnia aerea italiana che eredita la tradizione di Alitalia.

Lo ha annunciato l’amministratore delegato, Fabio Maria Lazzerini, durante la conferenza stampa che si è tenuta in streaming questa mattina. Un nome che ha guardato al passato, ma con l’obiettivo di proiettarsi nel futuro, comunicando freschezza e flessibilità.

Come una vera start up, ha ribadito più volte Lazzerini. “Non partiamo perfetti, ma cresceremo gradualmente. Con un posizionamento che mette al centro il cliente, volendo essere un vettore tradizionale che guarda al mondo”. La compagnia, che nasce italiana e appartiene al MEF, si avvarrà solo di ‘fornitori’ nazionali, dalle auto alla produzione delle divise.

ITA Airways volerà con una nuova livrea. L’azzurro è il colore scelto, simbolo di unità, coesione e orgoglio del Paese e rappresentativo dello sport e della nazionale italiana. Sul timone il tricolore, sullo sfondo azzurro il logo oro bianco e rosso di ITA Airways e icone stilizzate ispirate al patrimonio artistico nazionale.  Landor&fitch (Gruppo WPP) ha firmato Il marchio e la visual identity (vedi video più sotto).

ITA opererà a partire da oggi con un network di 44 destinazioni e 59 rotte, 191 voli in totale (24 nazionali e 56 internazionali), che nel 2022 arriveranno a 58 destinazioni e 74 rotte per giungere, nel 2025, 74 destinazioni e 89 rotte. Inaugurata oggi anche l’attività charter con il primo volo Malpensa – Fiumicino con a bordo l’Inter. In attesa dell’individuazione del Partner Strategico, ITA Airways entrerà in Sky Team garantendo progressivamente ai suoi viaggiatori il code sharing con tutti i membri Sky Team con voli in connessione.

I nuovi aerei di Ita Airways, tutti Airbus, “consumano il 20-25% in meno” ha spiegato Riccardo Privitera, Direttore delle operazioni di volo. “Si tratta di un consumo di 790mila tonnellate di carburante in meno e il 25% in meno di consumi vuol dire la seconda voce di costo dell’azienda che si riduce”, ha spiegato.

A sostituire il programma di loyalty Millemiglia, sarà Volare, nuovo programma di frequent flyer che punta a riacquisire i 5 milioni di clienti iscritti al precedente. Promettendo un meccanismo semplice e facilità di ‘spendere’ le miglia accumulate.  Il 26 ottobre è poi previsto il rilascio della rinnovata piattaforma B2B.

Sul fronte comunicazione, la nuova compagnia di bandiera si presenta sul mercato con un progetto di lancio realizzato da WPP in Italia, che ha attivato le sue agenzie specializzate per definire tutti gli aspetti della identità e della comunicazione del nuovo vettore: Landor&Fitch ha studiato visual identity e livree degli aerei e, in team con  VMLY&R, il posizionamento del nuovo brand, quest’ultima ha sviluppato la strategia di comunicazione e gli asset creativi per la campagna integrata e infine GROUPM ha gestito il planning sia a livello nazionale che globale.

Giovanni Perosino, neo Chief Marketing Officer, ha annunciato il lancio oggi dello spot di esordio. Protagonista è Aurora, una bambina che invita a non perdere la voglia di sperare e ricominciare, nonostante gli errori. Da domani poi ci sarà anche la stampa. Particolare attenzione verrà nei prossimi mesi riservata al digital. Il manager non ha rilasciato cifre, sottolineando (vedi il video qui sotto) che saranno i risultati a dimostrare la bontà del lavoro svolto.

Alcune funzionalità sono ridotte dalle tue preferenze!

Questo accade perché la funzionalità “Google Youtube” usa dei cookie che hai scelto di disabilitare. Per vedere il sito completo abilita i cookies: Modifica le tue preferenze.

Alcune funzionalità sono ridotte dalle tue preferenze!

Questo accade perché la funzionalità “Google Youtube” usa dei cookie che hai scelto di disabilitare. Per vedere il sito completo abilita i cookies: Modifica le tue preferenze.

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza possibile sul nostro sito. Se vuoi saperne di più, consulta la cookie policy. Proseguendo con la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie. Cookie policy