Youmark

In collaborazione con DUDE e Mindshare Italia, Costa Crociere, partner nazionale di Eurovision, presenta ‘Eliovision’, Festival internazionale parallelo di Elio e Le Storie Tese, presentato da Fabio Rovazzi. VA Consulting production advisory

Dopo il riscontro al Festival di Sanremo, Costa Crociere torna da protagonista nel mondo della musica, debuttando a Eurovision Song Contest con ‘Eliovision’, il primo festival in collegamento da acque internazionali, ospitato a bordo della nuova nave Costa Toscana.

Un’operazione nata dalla sinergia con DUDE, a cui si deve l’idea creativa e la realizzazione, e con MINDSHARE, che ha curato la parte media.

 Tutto è iniziato qualche settimana fa sui social, quando Elio e le Storie Tese hanno annunciato che oggi basta ‘un po’ di eyeliner e una chioma folta’ per suonare all’Eurovision. Ma un gruppo veramente internazionale e visionario come loro ha pensato di fare di meglio: organizzare un proprio festival musicale, l’Eliovision, e lanciare un appello sui social a tutto il loro pubblico per aiutarli a trovare una location giusta e internazionale per l’evento.

A rispondere, subito ripreso sui canali social della compagnia, è un frequentatore ormai assiduo, dopo l’esperienza Sanremese, di Costa Toscana, Fabio Rovazzi, che in una telefonata propone ad Elio la nuova nave della flotta con le sue location come posto ideale per ospitare l’evento.

Prende così vita Eliovision, che va in onda il 10, il 12 e il 14 maggio su Rai1, all’interno dei break pubblicitari di Eurovision.

Dieci spot televisivi della durata di 30” ciascuno, presentati da Fabio Rovazzi e con Elio e Le Storie Tese in veste di protagonisti e mattatori assoluti, impegnati, in varie location di Costa Toscana, a reinterpretare il loro grande classico ‘La Terra dei Cachi’ in versioni differenti, ispirate a diversi paesi europei.

“Costa Crociere prosegue sulla rotta dell’innovazione, con un’altra iniziativa davvero unica, che presenta alcuni elementi di continuità rispetto a quella realizzata a Sanremo. Abbiamo scelto nuovamente un evento musicale di grande impatto mediatico, come Eurovision Song Contest, focalizzandoci sempre sulla nostra nave ammiraglia.  Questa volta Costa Toscana ospita l’Eliovision, il festival internazionale ‘alternativo’ di Elio e le Storie Tese, presentato da Fabio Rovazzi, che permetterà di far scoprire la nostra nave in una maniera inaspettata e divertente. Inoltre, specialmente in questa edizione, c’è un’ulteriore affinità che lega Costa ad Eurovision, dal momento che le nostre crociere, per loro natura, uniscono via mare diversi paesi e diverse culture, portando un messaggio e un esempio di unione e multiculturalita”, dichiara nella nota Francesco Muglia, Vice President Global Marketing Costa Crociere (ascoltalo nella nostra intervista).

Eliovision può contare su un’attivazione media radicata su diversi canali. Infatti, a ulteriore supporto dell’operazione, una campagna stampa e Out Of Home ha portato la locandina di Eliovision a Torino e Milano, con una presenza esclusiva nella stazione della metropolitana di Cadorna.

In sinergia con DUDE, ha lavorato il team di Hello, partner di comunicazione social di Costa, che ha curato la strategia e il piano di amplificazione social della campagna. Hello ha realizzato contenuti originali con i protagonisti della campagna, supportando il progetto sui canali su cui è presente la compagnia, con un focus particolare su TikTok, interpretando le specificità narrative della piattaforma. Come parte della strategia di Digital Pr, sono stati anche inviati una serie di influencer kit creati per l’occasione, uno per ogni serata, ispirati alle performance della band.

“Ci sono molte cose che rendono Eliovision un progetto unico. L’aver trasformato dieci spot da 30 secondi in una vera e propria piattaforma di branded entertainment. Un talent a cui abbiamo dato carta bianca sul versante artistico e che ha creato delle performance memorabili e istantaneamente virali. Un cliente coraggioso e determinato a diventare rapidamente un benchmark nella propria categoria e in assoluto. Se, come si dice da anni, Sanremo e Eurovision sono un po’ i nostri Superbowl, ci piace pensare che questa operazione non abbia nulla da invidiare alle case che arrivano ogni anno da oltreoceano“, spiega Livio Basoli, Chief Creative Officer & Partner DUDE.

“Per la prima volta in Italia gli spot televisivi tabellari sono stati utilizzati in un modo sorprendente: ogni spazio racconta un nuovo episodio, a partire dal primo passaggio che simula una vera e propria incursione nel contesto del festival “ufficiale”. Dunque, la pianificazione conferisce alla più classica forma di pubblicità un ruolo davvero innovativo e consente di costruire uno storytelling sequenziale”, aggiunge Roberto Binaghi, Ceo Mindshare Italia.

Credit

DUDE MILANO

Chief Creative Officer & Partner – Livio Basoli, Lorenzo Picchiotti

Group Creative Director – Selmi Bali Barissever, Chiara Monticelli

Creative Director – Luciano Marchetti, Davide Canepa

Art Director – Chiara Marino

Copywriter – Simone Maltagliati

Junior Art Director – Edoardo Serafini

Junior Copywriter – Paola Cecere

Client Director – Elena Panza

Account Director – Silvia Ghiretti

Account Executive – Antonia Martone

Integrated Production Director – Matteo Pecorari

Head of Physical Production – Simone Raddi

Senior Producer – Alice M. C. Garbelli

Junior Producer – Giovanna Distefano

Junior Production Coordinator – Francesca Di Donna

Head of Events&Special Projects – Laura Boy

Producer – Giorgio Zattoni

Special Projects – Martina Augelli

Junior Producer – Beatrice Latini

Post Production Supervisor – Seba Morando

Post Producer – Miriam Ottina

Motion Graphic Designer – Gabriele Frigimelica

Editor – Valentina Renna

Editor – Federica Ruggeri

Hello

Business Director – Sara De Mattia

Creative Director – Marco Viganò

Creative Supervisor – Dario Lo Nardo

Art Supervisor – Alessia Bonito Oliva

Editor – Silvia Ferrari

Creative – Laura Moschella, Jacopo Trotta

Art Director – Luca Cantavenera

Writer: Clara Macor

Account Director – Nicolò Altizio

Account Executive – Vanessa Freckleton, Jessica Basilico

Producer – Alessandro Nidiaci

Strategy Director – Gabriele Naia

Strategist – Sara Pasquinucci

Research & Insight Supervisor – Aziza Ibrahim Ahmed

Research & Insight Analyst – Riccardo Locati

Production

Director – Francesco Coppola

DOP – Fabio Casati

1st AD – Matteo Polo

2nd AD – Irene Belluzzi

Set Designer – Marco Monti

Costume Designer – Paolo Marcati

Stylist – Alessia Fornara

MUA & Hair stylist – Murciano Silvia, Fortuna Paola

Color grading – Orash Rahnema, Claudio Beltrami, Giorgia Meacci

Sound Design & Mix – FullCode

Music Production – Music Production

Sound Engineer – Antonello Aguzzi

VA CONSULTING

Production Advisory – VA Consulting

GM & Principal Consultant – Stefano Arbitrio

Production Advisor – Alessandra Pasquini, Simona Secondi

Mindshare

Roberto Binaghi, Ceo Mindshare Italia

Tea Testa, Client Service Leader Mindshare Italia

Giovanna Loi, Chief Digital Officer GroupM

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza possibile sul nostro sito. Se vuoi saperne di più, consulta la cookie policy. Proseguendo con la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie. Cookie policy