Youmark

Centri media, l’importanza del posizionamento. Wavemaker Italy: crescono le specializzazioni, l’esigenza è quella di ‘regia’. Gare? Le big ne fanno una ogni tre anni. Perché? Se ti trovi bene con l’agenzia in carica, pensaci, è nel tuo interesse

Alcune funzionalità sono ridotte dalle tue preferenze!

Questo accade perché la funzionalità “Google Youtube” usa dei cookie che hai scelto di disabilitare. Per vedere il sito completo abilita i cookies: Modifica le tue preferenze.

Ce lo spiega a intervista conclusa Luca Vergani, Ceo WAVEMAKER, agenzia media GROUPM, invitando il mercato a ragionare su un dato di fatto. Se i top investitori ogni tre anni fanno una gara, per un centro media significa avere ogni anno il 30% dei budget in pitch, dedicandoci almeno il 30% delle risorse d’agenzia e dunque depotenziando quanto potrebbe invece essere impiegato per i clienti in essere. Come dire, una scelta che va a discapito di tutti.

Soprattutto oggi, che buying e servizi competono in parti uguali al business di questo centro media, che ha scelto come posizionamento l’innovazione, raggiungendo così le vette delle classifiche (Recma, COMvergence). Come lo stesso Vergani al nostro microfono racconta.

 

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza possibile sul nostro sito. Se vuoi saperne di più, consulta la cookie policy. Proseguendo con la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie. Cookie policy