Interactive

‘Plusconnect NFT Collection’: Plus Company, in collaborazione con We Are Social e Hello, lancia un progetto di formazione interna in ambito Web3

Per festeggiare il primo anno dalla sua fondazione, Plus Company, lancia, in collaborazione con le agenzie che fanno parte del gruppo tra cui WE ARE SOCIAL e HELLO, PlusConnect NFT Collection, il primo progetto NFT pensato per supportare la formazione in ambito Web3 del proprio team.

PlusConnect NFT Collection invita le oltre 3.000 persone del gruppo a sperimentare in questo ambito, stimolando al tempo stesso le connessioni fra di loro. L’esperienza, sviluppata insieme all’artista radarboy3000 e Valuart, si basa infatti su un concetto di  arte generativa che evolve man mano che le persone prendono parte all’iniziativa.

Il punto di partenza sono forme geometriche tridimensionali ispirate al DNA delle sigle del gruppo, che – connessione dopo connessione – evolvono, trasformandosi in forme sempre più complesse in cui gli elementi si interconnettono per creare nuovi artwork. Ogni figura generata è diversa da tutte le altre perché tiene conto di diverse variabili (come il paese in cui è presente l’ufficio del possessore dell’NFT, o la sigla dell’ufficio stesso, oltre al momento in cui la connessione è avvenuta).

Coloro che all’interno di ogni agenzia si distingueranno per aver realizzato il maggior numero di connessioni saranno inoltre invitati a far parte del PlusConnect Innovation DAO, il primo fondo per l’innovazione gestito dai dipendenti del gruppo.

“La formazione continua delle nostre persone è qualcosa su cui investiamo molto. Ci piace infatti offrire loro l’accesso a nuove tecnologie, la sperimentazione di nuove discipline e l’esposizione a nuovi modi di pensare: lo riteniamo fondamentale per il lavoro che svolgiamo ogni giorno”, affermano Gabriele Cucinella, Stefano Maggi e Ottavio Nava, Senior Vice President Plus Company. “PlusConnect NFT Collection è la prima di una serie di iniziative dedicate all’apprendimento che mettono al centro un approccio basato sull’esperienza diretta per favorire la conoscenza”.

 

Related articles