Interactive

OIES e Soprism fotografano il pubblico di Twitch in Italia: Lombardia al primo posto per utilizzo, Milano è la prima città per traffico. Utenti attenti alla sostenibilità e ai diritti civili

Milano è la casa di Twitch. Gli utenti italiani sono localizzati principalmente al Nord e hanno una spiccata attenzione verso i diritti civili e i temi sociali. Si tratta di alcuni dei dati scaturiti dalla ricerca sviluppata da Soprism per l’Osservatorio Italiano Esports. La società di ricerca specializzata nel Digital Consumer Insights, e monitoring partner dell’OIES, ha analizzato i profili psicografici degli utenti Twitch, attraverso un raffinato incrocio di oltre seimila criteri sociodemografici, comportamentali e psicografici.

La ricerca ha indagato la penetrazione della target audience a livello geografico, rilevando una forte concentrazione nella Lombardia. Tra le principali città in cui è popolare Twitch ci sono Milano, Roma e Napoli.

Per la prima volta è stato studiato l’indicatore di affinità, che suggerisce i gusti e gli interessi dell’audience Twitch, quando questi sono maggiori rispetto alla popolazione generale italiana. Dai dati emerge che gli utenti Twitch sono consumatori amanti dell’adrenalina, hanno un forte orientamento al lavoro e alla gestione della propria ricchezza, così come una notevole passione per lo sport e gli animali. Ed è proprio grazie alla metrica di affinità che spiccano sette considerevoli tematiche verso cui il target dimostra coinvolgimento. Tra queste gli immancabili eSports, la tecnologia ripartita tra cuffie e speakers e l’interesse verso Manga ed eventi sportivi.

La ricerca ha inoltre rivelato la tendenza e propensione a valorizzare temi di carattere sociale e collettivo come la sostenibilità ambientale, questioni associate sia alla LGBT Community sia alla parità sociale.

Il confronto con le categorie merceologiche e i relativi brand, conferma sia gli interessi sia le attitudini del target precedentemente identificati. Infatti, l’amore per l’adrenalina si rispecchia in marchi come Monster Energy e Red Bull, mentre l’attenzione verso la sostenibilità ambientale la si ritrova nella preferenza espressa verso brand come Patagonia.

Esaminando l’ambito gaming, emerge che i videogiochi più popolari tra il pubblico di Twitch sono Call of Duty, Overwatch, Counter-Strike, League of Legends, Dota 2 e GTA V.  La ricerca ha poi chiarito le abitudini di consumo mediale: l’87% del target è iscritto a Instagram contro il 38,3% di Facebook. Le piattaforme preferite sono Steam, Deezer e TechCrunch. In relazione poi ai programmi tv si riconferma l’affinità con cartoni animati e disegni: i preferiti sono Fairy Tail, Dragonball Z e the Simpson.

Questi dati sugli utenti di Twitch in Italia, si aggiungono alle ricerche messe a disposizione dal Centro Studi Nazionale Esports dell’OIES, il database che raccoglie tutti i dati più aggiornati sul mercato esportivo, e che punta a offrire un concreto valore a tutte le imprese che desiderano approcciare questo settore.

“Attraverso questo importantissimo lavoro, l’Osservatorio Italiano Esports aggiunge un altro pezzo alla comprensione delle dinamiche peculiari del mercato eSports”, dichiarano nella nota Luigi Caputo ed Enrico Gelfi, co-fondatori dell’OIES. “Twitch è una delle chiavi di accesso al target gaming. La sua effettiva portata e l’analisi puntuale del pubblico sono informazioni preziose per i brand che vogliono approcciarsi alle sue potenzialità. L’OIES si conferma principale motore della conoscenza degli Esports per le aziende. Questi dati aggiungeranno valore al database del nostro Centro Studi, che è diventato il principale punto di riferimento sulla conoscenza del settore”.

“L’obiettivo di Soprism è quello di democratizzare la comprensione di audience strategiche per i brand sfruttando la ricchezza dei dati comportamentali e di interazione accumulati dalla più grande base di conoscenza dei consumatori al mondo: Facebook, Instagram e altre applicazioni”, spiega Alessandra Bocchicchio, Insight Manager di Soprism. “Oggi, più che mai, la conoscenza dettagliata del proprio target è la porta d’accesso a strategie di attivazione e di sponsorizzazione efficaci”.

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza possibile sul nostro sito. Se vuoi saperne di più, consulta la cookie policy. Proseguendo con la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie. Cookie policy