Interactive

Nuove funzionalità per LinkedIn, mirate ad aiutare le persone in cerca di lavoro a condividere le proprie esperienze in modo più autentico e coinvolgente

LinkedIn ha annunciato il lancio di nuove funzionalità per aiutare le persone in cerca di lavoro, i liberi professionisti e le PMI a mettere in risalto le proprie competenze, a raccontare al meglio il proprio percorso e i propri servizi, attraverso una serie di nuove funzionalità.

Storia di copertina – È una nuova funzione del profilo LinkedIn che può aiutare le persone a condividere attraverso i video la propria storia professionale in modo più autentico e coinvolgente. Le persone in cerca di lavoro possono condividere i propri obiettivi di carriera e mostrare al meglio le proprie capacità ai recruiter e agli hiring manager. I liberi professionisti in cerca di nuove opportunità di business possono anche attirare nuovi clienti condividendo informazioni sui servizi offerti dalla propria attività. Secondo una recente ricerca di LinkedIn, il 75% dei responsabili HR ritiene infatti che un curriculum standard non sia sufficiente per valutare le competenze trasversali di un candidato, e quasi l’80% ritiene che il video sia diventato uno strumento importante quando si tratta di valutare i candidati.

Modalità Creatore di contenuti – I cosiddetti Creator, che condividono regolarmente informazioni dettagliate, pubblicano contenuti e lavorano per far crescere i propri follower su LinkedIn, possono ora attivare questa nuova modalità aggiungendo il pulsante ‘Segui‘ sul profilo, così da poter condividere di più sulle proprie competenze, con la possibilità di includere anche degli hashtag in linea con i propri interessi, come ad esempio #design o #mentorship. Al contempo le sezioni Featured e Activity appariranno nella parte superiore del profilo per visualizzare meglio i contenuti.

Pagina dei servizi – I freelance e i titolari di piccole imprese saranno in grado di creare una Pagina dei servizi direttamente dal loro profilo elencando i servizi che offrono ed attrarre nuovi potenziali clienti. Elencare i servizi offre ai membri di LinkedIn una maggiore visibilità all’interno della community globale di LinkedIn, che conta circa 740 milioni di membri, dei quali 15 milioni in Italia. Nei prossimi mesi, LinkedIn aggiungerà altri modi per gestire i servizi e le interazioni con la clientela dalle pagine dedicate ai servizi. Presto sarà possibile anche trovare le valutazioni e le recensioni direttamente sulle Pagine dei servizi.

Oltre alle nuove funzioni appena annunciate, LinkedIn sta aiutando le persone alla ricerca di una nuova opportunità professionale e i professionisti delle HR anche con altre funzioni già attive.

È possibile, ad esempio, far sapere al proprio network che si è disponibili per un nuovo lavoro attraverso l’utilizzo dell’hashtag #OpenToWork utilizzabile nella cornice della propria foto profilo, elemento utile a segnalare ai datori di lavoro e alla grande community di LinkedIn, che si è alla ricerca di nuove opportunità. Più di 6 milioni di persone stanno già utilizzando la cornice #OpenToWork e ricevono in media il 40% in più di messaggi dai recruiter, e hanno il 20% in più di probabilità di ricevere messaggi dai propri contatti su LinkedIn.

I responsabili delle risorse umane possono anche utilizzare la cornice per immagine del profilo #Hiring per segnalare alla propria rete di contatti i ruoli disponibili. In questo modo chi cerca lavoro può vedere più facilmente chi sta assumendo.

“Siamo entusiasti di offrire ai nostri iscritti nuovi modi per mettere ancora meglio in risalto le proprie capacità, competenze e servizi, oltre a migliorare le interazioni con la nostra comunità professionale in crescita”, spiega in una nota Marcello Albergoni, Country Manager di LinkedIn Italia. “L’attuale pandemia ha dato inizio a una nuova era per il lavoro in ambito virtuale, ed è diventato sempre più importante che le persone e le aziende siano connesse digitalmente. Con queste nuove funzionalità intravediamo un’enorme opportunità per i liberi professionisti e le piccole imprese di estendere la propria base di contatti e clienti in tutto il mondo. Mostrare i servizi offerti e rendere le competenze più visibili su LinkedIn è fondamentale per raggiungere questi obiettivi”.

Nello scenario economico attuale acquisire nuove competenze e valorizzarle al meglio al cospetto di un potenziale datore di lavoro, diventano elementi chiave per cogliere nuove opportunità di lavoro. Allo stesso modo, anche le aziende hanno sempre più bisogno di ripensare il modo in cui assumono, concentrandosi sulle capacità e sul potenziale di un candidato, tanto quanto sulle sue qualifiche formali ed esperienze. Tutto questo sarà fondamentale per garantire una ripresa equa e costruire economie più resilienti.

Nell’ultimo anno LinkedIn ha reso concreta questa visione, aiutando 30 milioni di persone in tutto il mondo, tra le quali più di 350.000 professionisti in Italia, ad acquisire le sempre più necessarie competenze digitali attraverso i corsi di apprendimento online, ora disponibili gratuitamente per tutti fino alla fine del 2021 accedendo al link opportunity.linkedin.com. È infatti possibile seguire diverse tipologie di corsi legati a varie categorie professionali, come ad esempio Software Developer, Project Manager, Digital marketing specialist e altri.

Related articles

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza possibile sul nostro sito. Se vuoi saperne di più, consulta la cookie policy. Proseguendo con la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie. Cookie policy