Interactive

Nel 2020 Facebook ha raggiunto i 2,8 miliardi di utenti, con ricavi pari a 86 miliardi di dollari. Nell’ultimo trimestre i proventi sono arrivati per il 94% dal mobile advertising

Le piattaforme di social media hanno svolto un ruolo enorme nella comunicazione a 360 gradi durante la pandemia, con miliardi di persone che le hanno utilizzate, e continuano a usarle, per ottenere informazioni, intrattenere e socializzare durante il blocco del Covid-19. Non sorprende quindi che anche la più grande piattaforma di social networking al mondo, Facebook, abbia assistito a un aumento significativo del numero di utenti e di ricavi durante l’epidemia da coronavirus.

Secondo i dati presentati da Buy Shares, il numero di utenti attivi mensili di Facebook ha raggiunto più di 2,8 miliardi nel 2020, mentre i ricavi sono aumentati del 20% anno su anno, peer un totale di 85,9 miliardi di dollari.

Più utenti di YouTube e TikTok combinati

Fondato nel 2004, nel primo trimestre del 2010 Facebook aveva 431 milioni di utenti, hanno rivelato i dati dell’azienda. Nei due anni successivi, il numero di utenti attivi di Facebook ha superato il miliardo, rendendolo il primo social network in assoluto a farlo. Il numero di utenti mensili ha continuato a crescere negli anni successivi e ha raggiunto più di 2 miliardi nel secondo trimestre del 2017, un secondo grande traguardo, ancora la prima piattaforma a tagliarlo. E negli anni seguenti è aumentato regolarmente ogni anno, raggiungendo durante la pandemia un incremento davvero straordinario; il numero di utenti è balzato di quasi 300 milioni su base annua e ha raggiunto i 2,8 miliardi nel 2020, il più alto aumento annuale degli ultimi anni.

Anche il numero di utenti attivi giornalieri è aumentato durante il blocco, passando da 1,65 miliardi nel quarto trimestre del 2019 a 1,85 miliardi nel quarto trimestre del 2020. La società ha dichiarato inoltre che circa 3,3 miliardi di persone utilizzavano almeno uno dei i suoi prodotti principali ogni mese: oltre a Facebook, WhatsApp, Instagram o Messenger.

Analizzato per paesi, l’India rappresenta il principale mercato di Facebook a livello globale, con 320 milioni di utenti a gennaio. Seguono Stati Uniti, Indonesia, Brasile e Messico, rispettivamente con 190 milioni, 140 milioni, 130 milioni e 93 milioni. Rispetto ad altre popolari piattaforme di social media, Facebook ha più utenti di YouTube e TikTok messi insieme. Le statistiche mostrano che i due social network avevano 2,3 miliardi e 689 milioni di utenti a gennaio, rispettivamente.

Le entrate di Facebook sono raddoppiate in tre anni

La base di utenti di Facebook in costante crescita ha portato a un aumento delle entrate dell’azienda nel corso degli anni. Le statistiche mostrano che le entrate di Facebook sono raddoppiate in tre anni e sono balzate da 40,6 miliardi di dollari nel 2017 a 86 miliardi nel 2020. L’anno scorso, il social network ha accumulato un reddito netto di 29,15 miliardi, classificandosi al primo posto tra le società di social media.

Il rapporto sugli utili della società ha anche mostrato che i ricavi trimestrali sono aumentati del 33% su base annua e hanno raggiunto i 28 miliardi di dollari tra settembre e dicembre 2020, l’aumento più significativo finora. La maggior parte di quel valore, o 27,1 miliardi di dollari, è stata ottenuta attraverso la pubblicità. Altri flussi di entrate hanno generato entrate per 885 milioni di dollari.

Le statistiche mostrano anche che la maggior parte delle entrate pubblicitarie di Facebook nel 2020, ovvero circa il 94%, è stata generata tramite dispositivi mobili: la transizione al mobile internet è ormai, almeno per Facebook, un dato acquisito.

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza possibile sul nostro sito. Se vuoi saperne di più, consulta la cookie policy. Proseguendo con la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie. Cookie policy