Interactive

Con Copernico Trieste un nuovo hub per lo smart working. Aperture anche a Bologna, Cagliari e Varese

Copernico, la rete di luoghi di lavoro, uffici flessibili e servizi che favoriscono lo smart working e la crescita professionale e del business, si espande e sceglie Trieste per aprire il suo nuovo hub. Lo smart worker che lavora e transita nel capoluogo friulano avrà a disposizione un innovativo spazio di lavoro e incontro, in cui coltivare relazioni e sviluppare attività che generino impatto positivo sulle imprese e sul territorio cittadino, grazie alla contaminazione di idee e alla condivisione di risorse e conoscenza.

Il nuovo hub in Riva Gulli si svilupperà su una superficie di oltre 6.000 metri quadri e ospiterà al suo interno uffici flessibili, coworking, sale meeting oltre all’area più social composta da ambienti di lavoro informali e dinamici, ideali per il lavoratore moderno sempre più alla ricerca di luoghi e contesti che facilitino la produttività e la conciliazione tra vita personale e professionale. L’immobile è di proprietà di Unipol, e si trova nel cuore di una parte della città che negli ultimi anni è cambiata ed è cresciuta, trasformandosi e riempiendosi di ristoranti, locali e nuovi spazi di lavoro.

“Lo spazio di Trieste è frutto del lavoro di due anni durante i quali è stato individuato l’immobile più adatto a sviluppare i nostri servizi e in seguito costruito un rapporto di fiducia con il suo proprietario”, dichiara nella nota Pietro Martani, Fondatore e Amministratore Delegato di Copernico. “Ora vogliamo portare il metodo Copernico anche a Trieste, per costruire un progetto della città e non solo per la città”.

Proprio per questa ragione è stata costituita una SVP (Special Purpose Vehicle) – una società dedicata allo sviluppo e alla gestione dell’immobile – attraverso la quale Copernico darà l’opportunità agli investitori locali di entrare a far parte del progetto. In questo modo, Copernico Riva Gulli diventa un progetto nato per la città dalla stessa città, pur mantenendo la vocazione nazionale e internazionale dell’approccio proposto.

La nuova sede triestina di Copernico sarà parte del più grande network della Società che attualmente gestisce edifici a Milano, Roma, Torino e nei primi mesi del 2020 aprirà anche a Bologna, Cagliari e Varese. Il nuovo hub, che sarà inaugurato nella seconda parte del 2020, sarà interconnesso con gli altri centri della rete di Copernico e permetterà di lavorare in luoghi funzionali e confortevoli, caratterizzati da un’alta attenzione per il design degli spazi e dell’esperienza.

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza possibile sul nostro sito. Se vuoi saperne di più, consulta la cookie policy. Proseguendo con la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie. Cookie policy