Youmark
Powered by Think Cattleya

Think Cattleya si consolida nel mercato dei videoclip musicali e produce ‘Mantieni il bacio’ di Michele Bravi

 Il videoclip diretto del regista Nastri d’Argento Nicola Sorcinelli segue ‘1993’ di Ghali e ‘Musica Ovunque’ di Nayt, selezionato tra i migliori shortfilm nei Vimeo Staff Picks. 

THINK CATTLEYA nel 2020 ha aperto le porte al mondo del videoclip musicale producendo ‘1993’ di Ghali, per la regia di Giulio Rosati e ‘Musica Ovunque’ del giovane rapper Nayt, regia di Francesco Calabrese. Quest’ultimo è stato selezionato, tramite un sistema segreto, tra i Vimeo Staff Picks, gli short film di maggior spicco e migliori per qualità ed engagement secondo lo staff di Vimeo.

L’ultimo videoclip musicale prodotto è quello del singolo ‘Mantieni il bacio’ di Michele Bravi, cantante italiano vincitore della 7a edizione del programma televisivo “X Factor”. Uscito il 25 gennaio 2021, porta la firma di Nicola Sorcinelli, regista con all’attivo più di 90 riconoscimenti internazionali, tra cui i Nastri d’Argento per il cortometraggio ‘Moby Dick’ e il Festival del Cinema Europeo come miglior regista rivelazione.

Michele e l’attore Francesco Centorame (‘SKAM’, ‘Gli anni più belli’), sono i protagonisti di una narrazione cinematografica: immersi in uno stato allucinatorio, reso in forma visibile e tangibile da una nebbia che si insinua, invade e pervade ogni spazio, avvolge e inghiotte ogni cosa, ogni individuo. L’amore è l’unica salvezza, l’unica forza in grado di dipanarsi quella fitta coltre bianca.

Per l’occasione, il regista Nicola Sorcinelli ha risposto ad alcune domande poste dalla casa di produzione, in cui racconta l’esperienza vissuta sul set e la creazione del videoclip.

Com’è stato realizzare il videoclip del singolo ‘Mantieni il bacio’ di Michele Bravi e come sei riuscito a tradurre in immagini il contenuto del testo ?
Realizzare questo videoclip e lavorare con Michele è stato davvero molto bello e intenso. Quando mi ha proposto di collaborare a questo progetto e mi ha fatto ascoltare il brano, ho accettato immediatamente. Michele è una persona molto intelligente e profondamente sensibile ed è riuscito a far risuonare queste caratteristiche nel brano ‘Mantieni il bacio’ e in tutto l’album, che ho avuto la fortuna di ascoltare. La canzone parla di come l’amore sia l’unico modo per poter uscire da un trauma, da una sofferenza e il senso del videoclip è proprio questo: raccontare un dolore e un amore salvifico attraverso una metafora. Una stanza inondata di fumo che diventa una prigione dalla quale è impossibile scappare. L’amore non può cancellare il dolore, ma può farti sentire accolto, tenerti le mani e baciarti, mentre gli trovi un posto dentro di te.

Quali sono le differenze nella realizzazione tra uno spot, un cortometraggio e un videoclip musicale?
In tutti e tre i casi è l’immediatezza che li accomuna e la sfida sta proprio in questo: riuscire a creare immagini evocative e narrative. Negli spot e nei videoclip è necessario rappresentare il cliente o l’artista, quindi c’è un lavoro sia di ricerca sia di proposta, per dare visione ad un’idea non necessariamente tua. Nel mio caso, parlando di corti, ho sempre avuto la fortuna di esserne anche l’autore e quindi di poter avere un maggiore controllo e una più ampia libertà.

Quali sono stati i progetti più soddisfacenti del 2020 e quali altri progetti hai in cantiere per il 2021?
Il progetto più soddisfacente del 2020 è stato sicuramente ‘Ape Regina’, un cortometraggio che mi è stato commissionato da Rai Cinema per rappresentare Emergency. È una storia di accoglienza, amore indiscriminato e cerca di avvicinare il più possibile i giovani a questa importante Ong. Nel corso dell’anno ho anche scritto una miniserie che racconta un’oscura vicenda italiana degli anni ’60. Il 2021 sarà – mi tremano le gambe – l’anno della mia opera prima: MIŁOŚĆ. Un film drammatico con tinte di thriller, una storia d’amore che si trasformerà in altro… a tratti, passami il termine, visionario, perché in alcuni momenti metteremo in scena il subconscio e i pensieri più strani dei nostri protagonisti, entrando in una realtà più onirica. 

Credit
Casa Discografica: Universal Music Group
Con Michele Bravi, Francesco Centorame
Casa di Produzione: Think|Cattleya 
Executive Producer: Veriana Visco 
Producer: Martina Trozzi
Regia: Nicola Sorcinelli 
Direttore della Fotografia: Francesco Di Pierro
Scenografia: Ilaria Sadun 
Costumi: Aida Ghafouri, Maria Letizia Della Felice
Trucco e Acconciature: Mary Parpinel
SFX: Franco Galliano, Tiberio Angeloni 
VFX: Michele Falasconi 
Si ringrazia Edoardo Natoli

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza possibile sul nostro sito. Se vuoi saperne di più, consulta la cookie policy. Proseguendo con la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie. Cookie policy