Youmark

Somebody ate a bat. Australia, è virale lo spot con un panino al pipistrello. La pubblicità ironizza sull’origine del coronavirus. Aperta un’indagine

Alcune funzionalità sono ridotte dalle tue preferenze!

Questo accade perché la funzionalità “Google Youtube” usa dei cookie che hai scelto di disabilitare. Per vedere il sito completo abilita i cookies: Modifica le tue preferenze.

E’ destinata ad inasprire ulteriormente i rapporti tra Australia e Cina la campagna dell’australiana Boating Camping Fishing store (BCF) nella quale un uomo, in campeggio con la famiglia, mangia un panino al pipistrello e scherza sul fatto che sia stata questa pratica alimentare a dare origine alla pandemia di coronavirus.

Sullo spot, che ha registrato oltre 200.000 visualizzazioni su Youtube, l’authority australiana per la pubblicità ha aperto un’indagine. La Boating Camping Fishing, aziende che vende attrezzature per la pesca e il tempo libero, ha difeso la trovata definendola ironica.

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza possibile sul nostro sito. Se vuoi saperne di più, consulta la cookie policy. Proseguendo con la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie. Cookie policy