Youmark

Sanremo: Amadeus, stiamo lavorando per il 2 marzo. A Rtl 102.5: “Tutti in sicurezza ma vogliamo festival normale”. Il pubblico su una nave

“Noi stiamo lavorando per il 2 marzo, per me la data deve essere dal 2 al 6 marzo, dobbiamo esser in grado di dare al pubblico un festival assolutamente con tutte le regole sanitarie, perché la salute è la cosa più importante e nessuno deve essere messo a rischio, ma dobbiamo lavorare tutti insieme, con la Rai, con i tecnici, affinché tutti siano in sicurezza ma il festival sia il più normale possibile”. Lo ha detto Amadeus, direttore artistico e conduttore di Sanremo 2021, ospite di Rtl 102.5, rispondendo a una domanda sulle date del festival. “Sanremo – ha ribadito – non si può fare senza pubblico, in un Ariston vuoto”. Da qui l’idea di ospitare il pubblico (sempre lo stesso) su una nave, trasportando la sera le persone in piccoli bus (max 20 persone ognuno) all’Ariston per assistere allo spettacolo. “Non è semplice, c’è tutto un protocollo da seguire. A partire dai tamponi quotidiani – ha aggiunto -. ma si può fare”.

Ricordando che ieri Vicky Gitto, presidente ADCI, è intervenuto a nome dell’associazione dei creativi, bocciando l’idea di una presenza in sala. 

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza possibile sul nostro sito. Se vuoi saperne di più, consulta la cookie policy. Proseguendo con la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie. Cookie policy