Youmark

Resilienze: pensiamo sia la prima ricerca qualitativa che indaga stati d’animo e valori del post quarantena avendo coinvolto un pittore, un ricercatore, un creativo e uno stratega. Un lavoro di co-creazione che ai lettori di youmark si svela in questo estratto

Specificando, ovviamente, che chi fosse interessato alla ricerca integrale può farne richiesta compilando il relativo form all’interno del sito Break_ fast, vi anticipiamo che ci hanno collaborato il pittore Mauro Rosso, Lexis, Social-qualitative e appunto Break_fast, promotrice dell’iniziativa. E che le voci emerse sui cui concentrarsi sono:

  • Godere delle piccole cose
  • Co-creare
  • Comunità solidali
  • Sentirsi liberi
  • Riscoprire il cocooning

“Volevamo fare una ricerca qualitativa che non guardasse tanto alla relazione marca consumatore, sapevamo che ce ne sarebbero state a milioni, ma piuttosto capire come stava cambiando lo stato d’animo delle persone e su quali valori si sarebbero appoggiati una volta usciti dalla quarantena”, spiega a youmark il general manager Break_Fast Geo Ceccarelli e prosegue: “Abbiamo coinvolto Lexis e Social-qualitative e insieme abbiamo definito un roaster di 24 atteggiamenti di natura diversa. Li abbiamo poi testati su 1000 persone sparse in tutta Italia affinchè avessero valore statistico.

Per presentare i risultati abbiamo chiesto a Mauro Rosso, prima ancora del lock down si era isolato per la sua collezione ‘HERO’, se aveva voglia di partecipare al progetto visto che le sue opere erano particolarmente affini al periodo, e lui generosamente ha accettato”.

resilienze_B_F

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza possibile sul nostro sito. Se vuoi saperne di più, consulta la cookie policy. Proseguendo con la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie. Cookie policy