Youmark

Benzi/ ArteficeGroup: creatività fa rima con Montechiaro d’Acqui. E’ il concetto di casa da condividere con gli amici che si mescola con quello di solitudine totale, dilatando sensazioni contrastanti e stimolanti. Un posto bello per affrontare se stessi

Pier Benzi, Executive Design & Creative Director and Managing Partner ARTEFICEGROUP.

Qual è il luogo che più ti rappresenta tra quelli dove hai trascorso queste vacanze estive?

“Un villaggio semi sconosciuto, Montechiaro d’Acqui, sulle colline tra il basso Piemonte e la Liguria”. 

Perché, cos’ha di speciale per te? 

“E’ un luogo affettivo, completamente distante dalle frequentazioni turistiche dove vivere in modo appagante la necessaria solitudine e gli affetti. Non ci sono nato ma è come se lo fossi. E’ il concetto di casa da condividere con gli amici che si mescola con quello di solitudine totale, dilatando sensazioni contrastanti e stimolanti. Un paesino arroccato, un po’ selvatico tra boschi, vigne di dolcetto, capre e orridi di tufo”. 

Come consigli di viverlo a chi intende respirarlo nella sua dimensione più inedita e creativa Ci dici in pillole i must have – be? 

“Un posto bello per affrontare se stessi. Vivendo dall’alto le nuvole che circondano la collina facendo vivere un’emersione quasi marina dei ‘bricchi’ e gustando l’aria sottile e i colori intensi. Attraversando sentieri ormai nascosti che entrano nei boschi e nei campi delimitati dai cespugli di more (ah! la marmellata di more!). E’ una scelta rurale che vive in contrasto con l’urbanizzazione che circonda le nostre abitudini”.

Quanto ha pesato nel ‘sentire’ questo luogo la coronavirus era? 

“Il distanziamento sociale di questi luoghi è naturale e non programmato. Direi che come tutti i luoghi dove la natura ha ancora una sua voce importante, dà la possibilità di muoversi senza troppi limiti imposti, e quindi la vita durante il periodo di coronavirus è più facile.  Limite o piacere è l’implementazione ulteriore della solitudine e della mancanza di contatti di per sé già decisamente rarefatti”.

Related articles

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza possibile sul nostro sito. Se vuoi saperne di più, consulta la cookie policy. Proseguendo con la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie. Cookie policy