Interactive

Urban Vision testa la Beintoo OOH Insights Dashboard per ottimizzare la pianificazione in outdoor attraverso la location intelligence

L’Out of Home Advertising è spesso considerato come uno dei principali mezzi pubblicitari dell’ultimo miglio per l’immediato impatto che ha sui consumatori. Questo strumento però può essere ancora più efficace, se basato su dati reali che consentano di qualificare le singole aree di pertinenza degli impianti e le relative audiences esposte.

Dopo la presentazione della Beintoo OOH Insights Dashboard, strumento strategico ricco di preziosi insights creato proprio per rispondere a questa esigenza, Urban Vision ha deciso di testarla per ottimizzare la pianificazione in outdoor di una campagna di un noto brand di abbigliamento Sportivo.

Sono stati monitorati nello specifico sei impianti Urban Vision collocati a Roma e Milano: tre maxi affissioni e tre maxi led digitali, per comprendere l’affinità del pubblico esposto verso i settori Apparel, Footwear, Sporting Good, e più in generale al lifestyle dei Millennials.

Grazie alla definizione minuziosa del cono di visibilità (che tiene in considerazione tutti gli elementi che potrebbero ostruire la vista dell’affissione), le tecnologie proprietarie di Location Intelligence di BEINTOO hanno rilevato, per ogni installazione, le aree di provenienza del pubblico, i passaggi pedonali e su veicolo splittati per fasce orarie, fornendo alla media company dettagli fondamentali per valorizzare ulteriormente la scelta degli spazi.

Sugli impianti monitorati infatti, è stata pianificata una campagna del brand che aveva l’obiettivo di indirizzare i consumatori presso alcuni selezionati punti vendita di uno dei principali rivenditori.

Beintoo si è occupata inoltre di misurare l’efficacia della campagna, in termini di visite in store, con uno studio di Attribution,  fornendo così un supporto data-driven a 360°.

I risultati dello studio hanno confermato l’ottima riuscita dell’azione di comunicazione, rilevando un uplift del 45% (differenza percentuale tra le visite effettuate dagli esposti alla campagna, rispetto a un gruppo di controllo non esposto con le medesime caratteristiche).

Analizzando anche l’aspetto temporale, questo dato viene maggiormente avvalorato, in quanto il 50% degli esposti ha effettuato la visita in store il medesimo giorno della visione della campagna OOH.

“Associare l’offerta OOH agli insights pre e post campagna offerti dagli studi di location intelligence, porta i brand in un universo oggettivo e realmente misurabile, concedendogli la possibilità di affinare l’offerta e la tipologia di comunicazione, in relazione alle audiences delle specifiche zone che decide di presidiare. Per le concessionarie è, invece, un ottimo strumento per perfezionare la vendita degli spazi, targettizzando i brand più idonei per le diverse aree, e allo stesso tempo per sfatare falsi miti sulla mobilità, come ad esempio quello secondo cui le grandi città, in alcuni periodi dell’anno, si svuotano completamente”, afferma Francesco Lancellotti, Senior Sales Manager Beintoo.

“Sempre più in Urban Vision ci stiamo dotando di strumenti di misurazione che permettano di restituire a chi si affida a noi riscontri numerici sulle campagne maxi outdoor”, aggiunge Anita Gulisano, Head of Marketing Urban Vision. “La Beintoo OOH Insights Dashboard è stata per noi un passo in più in questa direzione. La piattaforma navigabile ha permesso in maniera immediata di estrapolare dati che spaziano dai trend di visite ai punti vendita dopo l’esposizione alla campagna in maxi OOH, al dwell time in store, fino a toccare il tema dell’uplift beneficiato grazie alla nostra campagna, in questo caso un ottimo +45%”.

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza possibile sul nostro sito. Se vuoi saperne di più, consulta la cookie policy. Proseguendo con la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie. Cookie policy