Interactive

Twitch e il fenomeno globale delle dirette streaming: non più solo gaming ed eSport sulla piattaforma di proprietà di Amazon

Nato nel 2007 e inizialmente battezzata Justin.tv, Twitch è oggi il servizio di live streaming più conosciuto al mondo, contando oltre 15 milioni di utenti attivi ogni giorno. Punto di forza della piattaforma è costituito dalle trasmissioni live: chiunque può iscriversi e realizzare trasmissioni in diretta, ma anche guardare i live degli altri utenti, comunicando tramite la chat.

Diffuso fin da subito tra i più giovani per la condivisione di sessioni di gioco live, nell’ultimo anno la piattaforma di proprietà di Amazon ha raggiunto ancora più utenti, aprendosi a contenuti legati al mondo della musica, della moda, dello sport o semplici momenti di ‘vita reale’.

Questa nuova tendenza ha avuto una serie di effetti che spaziano dalla composizione degli utenti al tipo di esperienza attivata in piattaforma: secondo l’analisi effettuata da CreationDose, MarTech company verticale nel mondo dell’influencer marketing e vicina alle community di Millennial e Generazione Z, l’evoluzione dei nuovi contenuti condivisi sta generando un fenomeno che integra il mondo degli eSports a quello dell’intrattenimento, rendendo Twitch la piattaforma di riferimento per il 2021, adatta ad attivare campagne di influencer marketing.

Lo streaming del resto è un business e Twitch si sta configurando sempre più come un ottimo canale per raggiungere un pubblico fortemente targettizzato e per ottenere risultati incredibili in termini di engagement. Questo spiega anche la diffusione di canali aperti da celebrities legate al mondo della musica, come quello di  Fedez o il progetto Machete Gaming.
Guardando un po’ i numeri, la piattaforma segna più di 1.792 miliardi di ore di streaming seguite in un mese, con una media di 100 minuti al giorno per utente. La fascia demografica segna invece un aumento della presenza femminile in piattaforma e più in generale conta più del 73% degli utenti con meno di 34 anni e più del 41% tra i 16 e i 24 anni.

Il pubblico di Twitch segue le dirette per ottenere informazioni su argomenti o prodotti a cui sono interessati e interagire con una community che condivide gli stessi interessi. Inoltre gli spettatori di Twitch dichiarano di avere un legame molto forte con i loro streamer preferiti: secondo l’analisi effettuata da CreationDose infatti circa il 64% degli utenti afferma di acquistare prodotti consigliati nel corso di un live streaming.

Tutti questi elementi sembrano sempre più delineare un nuovo percorso, stimolando un aumento progressivo di contenuti sempre più variegati e incentivando nuovi investimenti pubblicitari all’interno di Twitch per il 2021, l’anno di svolta per la piattaforma viola.

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza possibile sul nostro sito. Se vuoi saperne di più, consulta la cookie policy. Proseguendo con la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie. Cookie policy