Interactive

Rafforzare la privacy, diffondere il social Commerce e andare oltre il marketing attuale: il futuro di Facebook nelle parole di Dan Levy

Dan Levy, Vice President, Ads & Business Product di Facebook

“Negli oltre 12 anni trascorsi a Facebook, mi sono concentrato sulla nostra missione unica: costruire connessioni significative tra persone e aziende”, scrive Dan Levy, Vice President, Ads & Business Product di Facebook in un post sul blog aziendale. “Per riuscirci, abbiamo dovuto fare alcune scelte importanti: innanzitutto, guidare il passaggio da desktop a mobile. Poi, definire lo standard per gli annunci personalizzati in modo che le aziende potessero raggiungere i clienti giusti. E, durante la pandemia, aiutare milioni di aziende a rimanere in attività e altri milioni ad aprire le loro porte virtualmente per la prima volta”.

In questo momento, anche se alcune parti del mondo stanno riaprendo – prosegue il post – le aziende si trovano ad affrontare un cambiamento irreversibile nel comportamento delle persone: la migrazione verso l’eCommerce, che avrebbe potuto richiedere un decennio, è esploso nel giro di un anno. Questo, insieme alla crescita delle tecnologie per soddisfare le aspettative di privacy delle persone, è un’opportunità storica per permettere alla industry innovarsi ancora. Deveono essere sviluppati nuovi modi per le aziende di raggiungere i clienti e dare alle persone un maggiore controllo su come le loro informazioni personali vengono utilizzate in pubblicità. Per rendere questa opportunità una realtà, Facebook si sta concentrando su quattro aree di innovazione di prodotto:

I. Tecnologie per il rafforzamento della privacy

“Metà dei soldi che spendo in pubblicità sono sprecati; il problema è che non so quale metà”. Questo famoso detto di marketing del 19° secolo ha resistito fino al 21°, il che andava bene se eri una grande azienda con un grosso budget, ma non se eri il sarto di quartiere. C’era bisogno di un sistema migliore. Questo è ciò che Internet e il marketing basato sui dati hanno fornito, permettendo alle piccole imprese di raggiungere un pubblico specifico con messaggi personalizzati e investendo meno budget.

“Ecco perché stiamo sviluppando tecnologie per rafforzare la privacy e per aiutare a ridurre al minimo la quantità di informazioni personali che utilizziamo, pur consentendoci di mostrare annunci pertinenti e misurarne l’efficacia”, prosegue Dan Levy. “Queste tecnologie saranno una base essenziale per la pubblicità digitale del futuro, proprio come il microchip lo è stato per l’elaborazione dei computer. Ma per far sì che queste tecnologie funzionino e siano a beneficio di tutte le imprese, sarà necessaria la collaborazione di tutto il settore, così come succede per altri standard e pratiche di privacy. È per questo che Facebook fa parte di diverse iniziative come la Partnership for Responsible Addressable Media (PRAM), il World Wide Web Consortium (W3C) e la World Federation of Advertisers (WFA)”.

II. Scoperta di prodotti e aziende

Duecento milioni di aziende usano gli strumenti gratuiti, come le pagine Facebook o gli account Instagram, per condividere aggiornamenti aziendali. Di queste, sono dieci milioni quelle che pagano per la pubblicità. Facebook sta testando nuove esperieneze, come i News Feed dove le persone possono sfogliare i contenuti business su argomenti come il beauty, il fitness o l’abbigliamento, ed esplorare i contenuti delle aziende correlate; oppure utilizzando il contesto per fare raccomandazioni più intelligenti su quali annunci mostrare. Infine rendendo più facile per le persone costruire delle community intorno alle aziende che si allineano con i loro valori.

III. Commercio

Un consumatore su tre, a livello globale, afferma di essere intenzionato a passare meno tempo in negozio anche dopo la fine della pandemia e, quasi tre su quattro, dichiarano di trovare ispirazione per lo shopping su Facebook, Instagram, Messenger o WhatsApp.  Inoltre, più di un miliardo di persone visitano Marketplace ogni mese e Shops ha più di 300 milioni di visitatori mensili, anche se è stato lanciato solo l’anno scorso. Poche settimane fa Facebook ha inoltre annunciato che ste estendendo Shops a Marketplace negli Stati Uniti e a WhatsApp in alcuni paesi. In sintesi, Facebook e Instagram stanno rapidamente diventando una destinazione per comprare e vendere, e nei prossimi anni sarà sviluppato un sistema avanzato per il commerce per soddisfare questa domanda attraverso annunci, strumenti per la community, messaggistica, Shops e pagamenti Tutto questo è al servizio della creazione di un customer journey personalizzato e semplice, in cui sia più facile scoprire un prodotto, conoscerlo, decidere di acquistarlo, pagarlo e trovarlo davanti alla porta di casa.

IV. Strumenti di business che vanno oltre il marketing

Facebook è certa di poter aiutare a risolvere tutti i tipi di esigenze di business, che si tratti di gestione delle relazioni con i clienti, di strumenti di messaggistica aziendale o di assunzioni attraverso Facebook Jobs. Sta anche continuando a investire nello sviluppo di prodotti e strumenti che diano alle imprese ciò di cui hanno bisogno richiedendo però meno clic e scelte, e meno gestione quotidiana.

“Stiamo creando una nuova era di esperienze personalizzate”, conclude Levy, “in cui le persone avranno più che mai controllo, scelta e trasparenza sui loro dati, avendo, insieme alle aziende e ai creator, nuove opportunità e modi per connettersi, crescere e prosperare”.

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza possibile sul nostro sito. Se vuoi saperne di più, consulta la cookie policy. Proseguendo con la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie. Cookie policy