Interactive

Pizza Hut rinnova l’esperienza ‘arcade’ di Pac-Man con l’Augmented Reality sulle scatole per l’home delivery negli USA. Campagna a cura di GSD&M e Tool of North America

Alcune funzionalità sono ridotte dalle tue preferenze!

Questo accade perché la funzionalità “Google Youtube” usa dei cookie che hai scelto di disabilitare. Per vedere il sito completo abilita i cookies: Modifica le tue preferenze.

Pizza Hut sta tentando di ricreare l’esperienza ‘arcade’ delle pizzerie di un tempo introducendo un tocco moderno. Sta infatti lanciando una serie di scatole per l’home delivery in edizione limitata, con codici QR che visualizzano, in Augmented Reality, il gioco Pac-Man su cui sfidarsi lungo il labirinto stampato sulla confezione. La campagna pubblicitaria relativa da il via a un più ampio sforzo di marketing da parte di Pizza Hut (di proprietà di Yum Brands) che vuole rinnovare la nostalgia per l’atmosfera delle pizzerie vecchio stile del marchio.

“La nostalgia è radicata in tutte le cose che le persone amano di Pizza Hut e negli elementi iconici del nostro marchio: le lampade Tiffany, le tazze rosse, le tovaglie a scacchi bianchi e rossi, oltre naturalmente, le nostre pizze”, ha raccontato ad Adweek il CMO di Pizza Hut, George Felix. “E parte di quell’esperienza che le persone avevano a Pizza Hut si ritrova giocando a Pac-Man in AR. Quindi si tratta di rendere tutte queste cose rilevanti in un modo nuovo”.

Pizza Hut ha collaborato con lo sviluppatore di Pac-Man, Bandai Namco Entertainment, per assicurarsi i diritti del gioco classico. E per avviare l’operazione ‘NEWstalgia’, iniziando con un spot a tema Pac-Man di 30 secondi che introduce le modalità del gioco. Le agenzie GSD&M e Tool of North America hanno contribuito a produrre la creatività della campagna. I giochi Pac-Man sono disponibili su scatole selezionate per la linea di pizze Tastemaker di grandi dimensioni, da 10 dollari l’una. Gli utenti che condividono i loro punteggi su Twitter parteciperanno a un concorso per vincere un Pac-Man stand alone personalizzato.

La chiusura dei ristoranti al coperto causata dalla pandemia che ha portato Pizza Hut a traferire online una quota maggioritaria della propria attività, e ovviamente la catena spera che la campagna ‘NEWstalgia’ contribuisca a tradurre e trasportare gli elementi iconici dei suoi negozi in questa nuova, e obbligata, esperienza digitale.

“Siamo sempre alla ricerca di nuove opportunità sotto il profilo del marketing per scoprire come le nuove tecnologie possono aiutarci a raccontare le nostre storie nel mondo migliore”, ha aggiunto Felix. “E la collaborazione con Pac-Man ne è un esempio”.

Pizza Hut non è l’unico marchio che si rivolge all’AR come un modo per coinvolgere i clienti in un momento in cui la pandemia rende le interazioni fisiche più difficili. Le misure di quarantena hanno portato a un aumento di popolarità per la tecnologia, in particolare tra le attività di vendita al dettaglio, con marchi che vanno da Prime Video a Ford che hanno lanciato campagne AR nell’ultimo anno.

Secondo Felix, infine, Pizza Hut conta sul fatto che questa campagna concorrerà a rafforzare lo slancio raggiunto negli ultimi tre trimestri. Il brand ha registrato un aumento dell’8% delle vendite (a parità di perimetro) negli Stati Uniti durante il quarto trimestre del 2020, segnando la sua migliore performance trimestrale in un decennio, secondo il Earning Report più recente.

“Con questa campagna stiamo realmente accelerando dal punto di vista delle vendite”, ha concluso Felix. “Pensiamo che possa essere dirompente nel contesto della nostra category; siamo davvero molto diversi da ciò che si vede attualmente guardandosi intorno”.

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza possibile sul nostro sito. Se vuoi saperne di più, consulta la cookie policy. Proseguendo con la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie. Cookie policy