Interactive

#piccolegrandimprese, il piano di Facebook per accelerare la trasformazione digitale delle PMI italiane. We Are Social firma la campagna Instagram

Facebook Italia lancia #piccolegrandimprese, un piano articolato per sostenere, attraverso diverse attività e iniziative, la ripresa economica delle PMI italiane, spina dorsale dell’economia nazionale e duramente colpite dalla crisi economica generata della pandemia da Covid-19. Tra i settori su cui si concentrerà il progetto, e che vedranno iniziative ad hoc lanciate nel corso della seconda parte dell’anno, ci saranno commercio, export, turismo e cultura.

Al fianco di Facebook Italia, come parte integrante di #piccolegrandimprese, scendono in campo diversi partner illustri, tra cui Giovani Imprenditori di Confcommercio, Shopify e Talent Garden che contribuiranno con materiali e attività di formazione dedicate.

La situazione delle PMI in Italia: l’indagine ‘Future of Business’

Secondo l’indagine ‘Future of Business‘, realizzata a maggio 2020 da Facebook, World Bank e OCSE su un campione di PMI attive su Facebook, circa una piccola impresa su sei (16%) in Italia ha dichiarato di aver chiuso a causa del coronavirus.

Tra quelle rimaste in attività, il 76% ha subito un calo delle vendite rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso e più di una su tre, il 31%, ha ridotto il numero di dipendenti a seguito della pandemia da COVID-19. Per il 43% degli intervistati, inoltre, il flusso di cassa rimarrà una grossa sfida nei prossimi mesi.

L’indagine, inoltre, ha evidenziato l’importanza del digitale per le piccole imprese: il 37% delle PMI intervistate ha, infatti, affermato che un quarto o più delle vendite (25%) degli ultimi mesi è stato realizzato in modalità digitale, mostrando l’importanza di avere una presenza online per poter supportare il proprio business anche in momenti economicamente difficili.

Ma gli imprenditori e le imprenditrici italiane sono persone resilienti, e l’analisi mostra che molti rimangono ottimisti sul futuro, circa il 41%.

L’indagine ha, infine, evidenziato alcune differenze tra le imprese di proprietà di uomini e quelle al femminile, che mostra un lieve vantaggio per le attività con a capo un’imprenditrice donna. Sono di più, infatti, le imprese al femminile, rispetto a quelle maschili, rimaste in attività nonostante la crisi, 86% vs 83%, e sono meno preoccupate delle sfide legate al flusso di cassa, 38% vs 46%. Le imprenditrici donne, inoltre si sono dimostrate maggiormente in grado di sfruttare il digitale per supportare le vendite (40% contro il 35% al maschile).

Nonostante questo slancio positivo verso il digitale, però, le imprenditrici si sono dette meno ottimiste dei colleghi maschi sul proprio futuro aziendale: solo il 36% infatti, contro un 44% degli imprenditori uomini.

“Il momento che stiamo vivendo ha cambiato profondamente le abitudini e i costumi delle persone e richiede alle piccole e medie imprese di cogliere la leva di crescita che il digitale rappresenta, per ripartire e partecipare attivamente alla ripresa economica del nostro Paese”, dichiara nella nota Luca Colombo, Country Director di Facebook Italia. “Facebook, da sempre impegnata anche in Italia nel sostegno delle PMI, è determinata a fare la sua parte nell’accelerazione digitale dell’economia Italiana. Ecco perché sono orgoglioso di annunciare il progetto #piccolegrandimprese, un piano ambizioso per supportare concretamente la trasformazione verso il digitale delle piccole imprese italiane attraverso attività di formazione e consulenza, intensificando i nostri sforzi a sostegno della ripresa economica”.

Il progetto #piccolegrandimprese

Secondo un’analisi di Facebook IQ realizzata in Italia a maggio 2020, oltre la metà (53%) dei consumatori ha dichiarato di aver iniziato a utilizzare almeno una nuova piattaforma di shopping digitale dall’inizio della pandemia. Anche i consumatori più anziani stanno iniziando a convertirsi al digitale, con il 44% di quelli di 55 anni e più che affermano di aver ordinato online prodotti che, normalmente, acquisterebbero in negozio.

Il digitale rappresenta sempre di più un via d’uscita dalla crisi e un canale fondamentale per raggiungere un consumatore ormai cambiato rispetto a prima della pandemia COVID-19. Facebook, con il progetto #piccolegrandimprese, si propone di affiancare le piccole imprese nel percorso di digitalizzazione, fornendo loro strumenti gratuiti e immediati per non restare indietro e partecipare alla ripresa.

Un hub online dedicato alle PMI

Facebook lancia oggi il sito #piccolegrandimprese, per permettere a chi fa impresa di trovare, in unico luogo, tutte le iniziative, i prodotti e i programmi lanciati da Facebook in Italia per sostenere le PMI.

Il sito verrà costantemente aggiornato con contenuti creati da Facebook e dai partner del progetto per affiancare le piccole attività nel loro percorso verso la digitalizzazione.

Uno strumento di diagnosi digitale

Per aiutare le PMI a fare un bilancio della loro presenza online e a scoprire quali azioni intraprendere per migliorarsi, Facebook ha sviluppato, con la società francese Numate, uno strumento di diagnosi digitale gratuito: https://diagnosidigitale.it/.

Semplice e accessibile, questo strumento permette di valutare facilmente l’efficacia della propria presenza digitale in 30 minuti e di sviluppare un piano d’azione in funzione dei propri obiettivi di business (farsi conoscere, essere facilmente reperibili, convertire i potenziali clienti in clienti e fidelizzarli). Dopo aver risposto a una serie di domande e semplici test arricchiti di contenuti didattici, l’utente ottiene un punteggio che valuta l’efficienza digitale della sua azienda. Lo strumento di Diagnosi Digitale propone quindi un piano d’azione personalizzato, concreto e utile e quasi 80 risorse (tutorial, formazione) per migliorare la propria strategia su tutti gli strumenti digitali a disposizione (motori di ricerca, sito web, eCommerce, social network, etc.).

Corsi e materiali di formazione sul digitale

Per consentire alle imprese di tutte le dimensioni di sfruttare le opportunità offerte dal digitale, Facebook metterà a disposizione, sul sito #piccolegrandimprese, in collaborazione con partner come Giovani Imprenditori di Confcommercio, Shopify e Talent Garden, una serie, in continuo aggiornamento, di contenuti di formazione gratuiti.

Dal livello principiante a quello avanzato, i contenuti formativi si concentreranno su tutti gli strumenti digitali, non solo del mondo Facebook, che le piccole imprese hanno a disposizione per attuare una propria strategia digitale, rafforzare la propria visibilità e vendere online.

Nel dettaglio:

  • Giovani Imprenditori di Confcommercio imprese per l’Italia, il Gruppo che riunisce oltre 250mila imprenditori, lavoratori autonomi e professionisti under 42 appartenenti a oltre 130 categorie dei settori del commercio, turismo, servizi, trasporti e professioni, metterà a disposizione un training, per aiutare le piccole imprese a creare un business plan e gestire la propria strategia di comunicazione.
  • Shopify, la piattaforma già utilizzata da oltre 1 milione di aziende nel mondo che permette di creare il proprio negozio su diversi canali di vendita gestendo tutto da un’unica interfaccia, offrirà il suo know-how tramite 6 corsi dedicati: dalla creazione del sito e-commerce alle spedizioni, passando per il collegamento con Facebook ed Instagram, gli aspetti legali e la ricezione dei pagamenti
  • Talent Garden, la piattaforma leader in Europa per il networking e la formazione nell’ambito dell’innovazione digitale con 23 sedi nel mondo, contribuirà al progetto con video pillole pensate per supportare l’innovazione e la trasformazione digitale delle PMI. Inoltre, a partire da settembre, l’azienda realizzerà webinar live creati appositamente per il progetto

Per quanto riguarda, infine, gli strumenti del mondo Facebook per le PMI, sul sito saranno presenti anche webinar dedicati a come utilizzare i prodotti disponibili sulle diverse piattaforme Facebook, Messenger, Instagram e WhatsApp. Tra i corsi presenti, che saranno costantemente ampliati e aggiornati:

  • Scoprire gli strumenti di Facebook per costruire la tua presenza online
  • Raccontare la storia della tua azienda con Instagram
  • Coinvolgere i clienti con post accattivanti
  • Rimanere connesso con i clienti con Messenger e Whatsapp
  • Analizzare le statistiche della propria Pagina aziendale di Facebook e del Profilo aziendale di Instagram

‘Business Open Day’ – da settembre

Da settembre avranno inizio anche i ‘Business Open Day’, una serie di giornate di formazione live in cui le piccole e medie imprese potranno incontrare gratuitamente esperti che faranno formazione su argomenti specifici come l’ecommerce, l’utilizzo delle gift card e l’utilizzo di strumenti di messaggistica come Messenger e WhatsApp, seguiti da un momento di Q&A con alcuni esperti Facebook e dei partner.

Le piccole e medie imprese potranno già registrare sul sito il loro interesse a partecipare e potranno ricevere aggiornamenti puntuali quando nuovi corsi verranno caricati sull’hub #piccolegrandimprese.

Una campagna Instagram in collaborazione con We Are Social

Per dare a tutti la possibilità di aiutare le piccole e medie imprese, Facebook Italia e WE ARE SOCIAL hanno promosso una campagna Instagram che invita gli utenti di tutta Italia ad adottare virtualmente le attività locali a loro più care, creando un meccanismo di condivisione virtuoso.

Utenti e influencer potranno ‘pubblicizzare’ una piccola attività commerciale a cui sono particolarmente legati come se si trattasse di un grande brand, taggandola (con il simbolo @ o il nuovo sticker ‘compra a KM0’), invitando i propri amici a sostenerla, attraverso l’acquisto dei suoi prodotti, e a fare lo stesso dando vita così ad una social challenge a sostegno della piccola imprenditoria in difficoltà. Chi partecipa potrà rimandare nelle proprie Stories e Feed al profilo Instagram ufficiale dell’iniziativa: @piccolegrandimprese che verrà aggiornato regolarmente con tutti i contributi social di chi partecipa e riporterà tutti i dettagli dell’iniziativa.

 

 

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza possibile sul nostro sito. Se vuoi saperne di più, consulta la cookie policy. Proseguendo con la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie. Cookie policy