Interactive

Non si facciano regali a ‘Bauduin’ per le festività di fine anno. Campagna di mortierbrigade e Brussels Mobility

Alcune funzionalità sono ridotte dalle tue preferenze!

Questo accade perché la funzionalità “Google Youtube” usa dei cookie che hai scelto di disabilitare. Per vedere il sito completo abilita i cookies: Modifica le tue preferenze.

Dopo il successo della prima campagna pubblicitaria ‘Beat the odds’ con lo stesso protagonista, l’agenzia mortierbrigade e Brussels Mobility hanno riportato ‘Baudouin’ il movie character del film belga Dikkenek, in uno spot dal forte impatto, che mira a sensibilizzare le persone di età compresa tra 18 e 30 anni sui rischi della guida in stato di ebbrezza, cosa che accade purtroppo sempre più frequentemente durante le festività di fine anno.

Questa volta, infatti, la campagna ‘Don’t be the present he is waiting for‘mostra Baduin, il re delle scommesse, nella sua casa-vacanze invernale, che, in un annuncio della durata di 90 secondi, spiega in dettaglio perché ama le feste di fine anno. Le complicate condizioni atmosferiche e le numerose opportunità di bere a dismisura aumentano il rischio di incidenti. E questo, ovviamente, è ciò che lo rende felice e lo fa guadagnare sempre di più.

La campagna vuole incoraggiare i giovani a non farlo vincere, offrendo soluzioni concrete per evitare di guidare sotto l’influenza degli alcolici, quali pernottare onsite, prendere un taxi o utilizzare i mezzi pubblici per tornare a casa.

In programma anche 5 pre-roll di YouTube, che si adattano al comportamento degli utenti di Internet. Se una persona ‘salta’ il primo pre-roll, otterrà un altro pre-roll in cui Baudouin è offeso dal fatto che nessuno si sia preso la briga di ascoltarlo. Più filmati vengono ‘skippati’, più Baudouin diventa nervoso. Una campagna WhatsApp, poi, invita tutti i giovani che vogliono divertirsi durante le vacanze ad aggiungere ‘Baudouin’ sul proprio WhatsApp: per tutto il mese di dicembre – così facendo – vengono inviati loro suggerimenti sotto forma di video, gif e messaggi come promemoria umoristico per non mettersi al volante quando si è sotto bevuto.

Ma la campagna non si ferma qui. In collaborazione con la start-up Fline, mortierbrigade e Brussels Mobility hanno sviluppato una cabina fotografica con test dell’etilometro integrato. Installata nei più grandi bar della capitale belga, per ottenere la loro foto, le persone devono fare un test con l’etilometro. In questo modo possono scoprire se sono positivi o meno, e quanto tempo devono attendere prima di tornare a guidare in sicurezza. Come alternativa suggerita, possono chiamare subito un taxi.

In collaborazione con STIB, infine, completano la campagna i manifesti sul retro degli autobus e nelle stazioni dei tram e della metropolitana. L’obiettivo è raggiungere il maggior numero possibile di persone che si spostano a Bruxelles. La campagna è iniziata giovedì 16 dicembre e è prevista fino al 31 dicembre.

Credit

Client: Brussel Mobiliteit
Client contacts: Alexandre Carlino & Véronique Dehasque

Agency: mortierbrigade
CEO: Jens Mortier
Executive Creative Director: Joost Berends
Brand Design Director: Philippe De Ceuster
Creatives: Nicolas Gaspart & Frédéric Zouag
Business & strategic planner : Philippe Gerin
Lead Producer : Tuyen Pham
Producer : Hanne Polé
Digital Strategic Planner : Laura Deknock
Social Lead : Lisa Smets
Senior Media Strategist : Chenling Zhang
Social Creative : Louis Vielle
Digital Business Manager : Jeroen De Bock
Digita project manager : Laurens Selathuri
UX designer : Wout Leemans
Cross Media Designer : Vito Latorrata

Production Company: Jekyll’n Hyde
Executive Producer: Frederic Labeye
Line Producer: Camille Cieters
Director: Fred Deloof
DOP: Fred Labeye
Photographer: Fred Labeye
Sound production: Sonhouse

Digital production company: Craftworkz

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza possibile sul nostro sito. Se vuoi saperne di più, consulta la cookie policy. Proseguendo con la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie. Cookie policy