Interactive

Johannes presenta HY.PE PROJECT, nuova piattaforma in 3D per esperienze digitali immersive

Alcune funzionalità sono ridotte dalle tue preferenze!

Questo accade perché la funzionalità “Google Youtube” usa dei cookie che hai scelto di disabilitare. Per vedere il sito completo abilita i cookies: Modifica le tue preferenze.

La pandemia da Covid-19 ha avuto un forte impatto sul settore degli eventi, comportando, tra le altre restrizioni, l’impossibilità di organizzare fiere, congressi, mostre e molto altro, e inevitabilmente si è abbattuta anche sul mondo del retail con la sospensione e la chiusura di diverse attività quali store, boutique e showroom. Il social distancing ha tuttavia favorito la diffusione massiccia degli eventi digitali e ibridi e quindi l’utilizzo di piattaforme dedicate.

La sfida, da un anno a questa parte in cui gli eventi virtuali in streaming sono sempre più all’ordine del giorno per le aziende, è quella di rendere l’esperienza del partecipante il più possibilmente ‘live’ e coinvolgente, offrendo contenuti unici e personalizzati.

Ha risposto prontamente a tale sfida Johannes, social live agency specializzata nello sviluppo di soluzioni tecnologiche per eventi e nella realizzazione di progetti digitali custom made, che ha appena lanciato sul mercato HY.PE PROJECT, piattaforma sviluppata in house completamente in 3D che consente la ricreazione di ambienti con render grafici o fisici e panorami a 360°, totalmente navigabili tramite dei PIN di traslazione, permettendo agli utenti di muoversi tra gli spazi.

HY.PE PROJECT – acronimo di Hybrid Platform Experience – nasce dalla partnership tra Johannes e un’altra realtà made in Italy: Lapis, società di architettura che realizza allestimenti fieristici, eventi aziendali e progetti di design da oltre 20 anni.

Un ambiente virtuale 4.0 che può essere declinabile in varie forme: un sito web – o una sezione di esso – un eCommerce, una location per un evento digitale o, ancora, uno store o uno showroom. Qualsiasi ambiente può essere interamente personalizzato, grazie al rifacimento dello stesso in 3D o con immagini a 360° navigabili con pin di movimento. In questo modo, l’azienda può scegliere come creare il proprio spazio virtuale, rispecchiando in tutto e per tutto la realtà, e far vivere all’utente un’esperienza digitale immersiva in 3D, permettendogli di esplorare e osservare i prodotti, interagire – tramite un hotspot – con tool ingaggianti che azionano diverse funzionalità o con figure dedicate, per incontri one to one.

“L’unicità di HY.PE PROJECT è la possibilità di integrare all’interno della piattaforma una serie di interazioni totalmente customizzate, attivabili attraverso dei TAG o PIN dedicati, tra cui tool per configuratori di prodotto – quali colore, modello, e così via – attività di engagement come digital photobooth, quiz e gaming, view di prodotti in 3D e a 360°, hyperlink e collegamenti diretti con l’e-commerce, slideshow e photogallery, QR code che rimandano ad attivazioni esterne, come filtri Instagram, e, ancora, l’inserimento di video con green screen e in overlay”, afferma nella nota Vittorio Castelli, Presidente e Co-founder di Johannes. “A contraddistinguere HY.PE sul mercato, sono sicuramente la nostra spinta innovativa e la tecnologia all’avanguardia che da sempre ci caratterizzano, grazie al team qualificato di sviluppatori che abbiamo all’interno, oltre che le forti competenze creative di Lapis, con cui condividiamo la passione e il lavoro di squadra e siamo entusiasti di aver portato avanti questo progetto”.

Un altro elemento fondamentale di HY.PE PROJECT è la possibilità di svolgere videocall interne alla piattaforma, in modalità picture in picture, e di effettuare tour guidati in modo da accompagnare eventuali ospiti (clienti, giornalisti, etc.) all’interno degli spazi.

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza possibile sul nostro sito. Se vuoi saperne di più, consulta la cookie policy. Proseguendo con la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie. Cookie policy