Interactive

Jean Paul Gaultier, Cartier e Adidas sono i vincitori dei primi Beauty Luxury Creative Awards di Teads

TEADS annuncia i vincitori dei primi Teads Beauty Lux Creative Awards. Dopo il successo dei Consumer Healthcare e Beverage Creative Awards, la giuria di massimi esperti ha decretato i vincitori dei primi Awards dedicati all’industry Beauty e Luxury selezionando, tra i più di 400 progetti creativi candidati a livello globale, le creatività pubblicitarie più impattanti e efficaci per una fruizione mobile.

Durante la celebrazione del Virtual Gala di giovedì 25 Marzo sono stati comunicati i vincitori, estratti da una shortlist di 25 campagne e giudicati da una giuria d’eccezione che includeva rappresentanti di alcuni tra i più prestigiosi brand ed editori al mondo come LVMH, Coty, Adidas, L’Oréal Luxe International, Darphin Estee Lauder, Kering e Condé Nast.

Questi premi sono la celebrazione dei migliori progetti creativi video, display e orchestrazione di campagna per i brand e advertiser del settore Beauty e Luxury. La qualità dei lavori candidati dimostra quale livello qualitativo ha raggiunto l’industry Beauty e Luxury negli ultimi anni. Le evoluzioni e gli sviluppi tecnologici lato mobile e le collaborazioni strategiche con Teads Studio hanno consentito di creare asset digitali nativi che catturano l’attenzione dell’utente e lo sorprendono potenziando la sua esperienza pubblicitaria in contesti rilevanti e sicuri.

Ecco i vincitori per ogni categoria:

Categoria Display
Gold: Jean Paul Gaultier – Flow con effetti 3D
Silver: Lancôme – Vertical Cinemagraph
Bronze: Boss Bottle Infinite – Flow

Categoria Video
Gold: Cartier – Video con effetti 3D
Silver: Hermès – Video con shoppable skin
Bronze: Issey Miyake – Video con branded skin

Best atelier
Gold: Adidas
Silver: Tag Heuer
Bronze: Chanel

“Gli advertiser Beauty Lux hanno sempre richiesto standard molto alti per quanto riguarda la creatività, sia questa declinata in TV, sulla stampa o nell’out of home”, ha dichiarato in una nota Rachid Ait Addi, VP Global Advertising, Luxury, Fashion, Beauty, Sportswear, Teads. “Per anni questi stessi standard sono stati applicati agli ambienti digitali per sviluppare contenuti di altissima qualità in grado di catturare l’attenzione dell’utente e quindi lo standard qualitativo di questi Awards era destinato a essere davvero molto alto. I giudici sono rimasti impressionati dai progetti proposti e credo che sarà davvero molto interessante vedere come questa direzione evolverà nella prossima edizione”.

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza possibile sul nostro sito. Se vuoi saperne di più, consulta la cookie policy. Proseguendo con la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie. Cookie policy