Interactive

I progettisti Ford progettano le auto da casa grazie al Virtual Design Studio. Il 21 maggio dimostrazione ‘live’

Mentre la produzione di veicoli Ford è ripartita negli stabilimenti dell’Ovale Blu in Europa e Nord America, lo sviluppo dei veicoli è proseguito, anche durante l’emergenza Covid-19, grazie all’utilizzo della realtà virtuale.

Durante il lockdown, i progettisti Ford hanno continuato a disegnare nuovi veicoli in uno studio di progettazione virtuale. Usando cuffie VR, hanno lavorato fianco a fianco, in un mondo virtuale, per rivedere i prototipi dei veicoli generati dal computer in fase di sviluppo, poiché la modellazione dell’argilla non era possibile.

Il team ha anche lavorato ai primi schizzi dell’auto da corsa virtuale progettata nell’ambito del progetto Team Fordzilla P1. I capitani delle cinque squadre Fordzilla europee di Italia, Francia, Germania, Spagna e Regno Unito e le loro community dei gamers, sono stati strettamente coinvolti nella co-creazione di questa racing car. Per contribuire allo sviluppo del design di questa nuova auto da corsa, ispirata a nessun modello esistente, Ford ha lanciato un serie di otto sondaggi che hanno ricevuto oltre 220.000 voti. Il progetto si concluderà per metà giugno.

“La collaborazione è parte integrante del design. Dobbiamo essere in grado di provare diverse opzioni, far circolare idee e ottenere feedback dagli altri. La realtà virtuale ci consente di fare esattamente questo mentre restiamo a casa, ma non avremmo mai immaginato di poterlo utilizzare così e, soprattutto, che ci avrebbe mostrato il design di prodotto in un modo completamente nuovo”, dichiara nella nota Amko Leenarts, Director Design, Ford of Europe.

I membri più importanti del Global Design Leadership Team di Ford, tra cui Amko Leenarts, daranno una dimostrazione di questo studio di progettazione virtuale il 21 maggio, alle ore 16:00 CET, durante uno speciale evento livestream ospitato sul sito Web Car Design News.

Durante il live streaming, i progettisti, provenienti da Europa, Stati Uniti e Australia, risponderanno alle domande, discuteranno su come il Covid-19 potrebbe influenzare il futuro del design e faranno una prima valutazione del progetto Team Fordzilla P1.

Ford, inoltre, utilizza la realtà virtuale per i rendering degli interni dei suoi modelli. Infatti, nella realizzazione dei nuovi veicoli, l’Ovale Blu utilizza ora uno strumento grafico, lo Sketching a 360°, che permette di realizzare disegni in 3D o in realtà virtuale, consentendo ai designer di avere, sin dalle prime bozze, la visuale del conducente e di guardare l’auto da ogni punto di osservazione.

Man mano che i team di progettazione Ford torneranno, gradualmente, allo studio di progettazione attuale, la realtà virtuale continuerà a essere utilizzata per collaborazioni globali e per integrare il processo di modellazione dell’argilla.

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza possibile sul nostro sito. Se vuoi saperne di più, consulta la cookie policy. Proseguendo con la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie. Cookie policy