Interactive

Gli ologrammi di Virgin Media diventano reali in una festa ‘virtuale’: due pizzerie, a Londra e a Edimburgo, sincronizzate per celebrare insieme, anche se separate da 400 miglia. E poi c’è lo spot, creato da Adam & Eve / DDB – Londra

Alcune funzionalità sono ridotte dalle tue preferenze!

Questo accade perché la funzionalità “Google Youtube” usa dei cookie che hai scelto di disabilitare. Per vedere il sito completo abilita i cookies: Modifica le tue preferenze.

Virgin Media ricorda a tutti l’importanza delle connessioni in un modo alternativo: unendo due ‘pizzate’ che si svolgono a 400 miglia di distanza tra loro, in modo che i propri affetti più stretti possano condividere un pasto insieme.

La tecnologia Hologram, fornita da Musion, consente infatti agli ospiti di essere seduti allo ‘stesso’ tavolo dalle due posizioni separate per una riunione virtuale. L’esperienza si avvale di uno schermo 3D a grandezza naturale e di una risoluzione 4K per far interagire tra loro i partecipanti in tempo reale, mentre mangiano una pizza insieme.

La ‘pizzeria Two Hearts’ è aperta per due giorni, da oggi 15 aprile, nelle due sedi ‘fisiche’ di South Bank, a Londra, e di Castle Street, a Edimburgo. All’inizio di quest’anno Virgin Media aveva organizzato un concorso per trovare parenti residenti nelle capitali inglese e scozzese che fossero interessati a condividere un ‘pasto a sorpresa’ senza dover percorrere centinaia di miglia.

L’esperienza virtuale offerta vuole andare oltre ciò che si può ottenere più banalmente con una videochiamata standard, utilizzando un cellulare o un laptop. Dopo aver osservato quanto le connessioni umane sono state stressate dalla pandemia nell’ultimo anno, Virgin Media ha seguito l’ispirazione e ha voluto ‘avvicinare’ le persone, virtualmente sì, ma come non era mai successo prima d’ora.

Nel suo recente spot televisivo ‘Faster brings us closer’, creato da Adam & Eve / DDB – Londra, il potere delle connessioni è stato esplorato anche attraverso una storia d’amore tra due gamer, con il ‘lui’ della situazione che combatte al fianco della lei sconosciuta, seduto nella sua sedia a rotelle, fino a quando una videochiamata li mette davvero in contatto.

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza possibile sul nostro sito. Se vuoi saperne di più, consulta la cookie policy. Proseguendo con la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie. Cookie policy