Interactive

Facebook ed EssilorLuxottica annunciano una partnership per lo sviluppo di smart glass. Nel 2021 i primi prodotti a marchio Ray-Ban

Facebook ed EssilorLuxottica hanno annunciato ieri (16 settembre) una collaborazione pluriennale per sviluppare la prossima generazione di occhiali intelligenti. L’annuncio è stato fatto da Mark Zuckerberg durante Facebook Connect, la conferenza annuale che quest’anno si è tenuta virtualmente dalla California.

La partnership combinerà le app e le tecnologie di Facebook con la leadership mondiale di Luxottica (e i suoi marchi iconici) e la le lenti più avanzate di Essilor per fornire alle persone il mezzo migliore per rimanere in contatto con i loro amici e familiari. Il primo prodotto sarà marchiato Ray-Ban, il marchio di occhiali più famoso al mondo, e sarà lanciato nel 2021. Combinerà il meglio di entrambi i mondi – tecnologia innovativa e stile alla moda – per creare occhiali intelligenti che i consumatori apprezzeranno davvero.

Per Luxottica, all’epoca non ancora ‘sposata’ con Essilor, non è questa la prima incursione nel mondo degli smart glass: nel 2014 aveva infatti partecipato con i propri prodotti sperimentali al lancio dei Google Glasses ma l’iniziativa – forse perché troppo in anticipo sui tempi, forse per il predominio degli aspetti tecnologici – non ha avuto il successo atteso.

Differente sembra essere invece il Progetto Aria (così è stato battezzato): i nuovi occhiali smart avranno un design del tutto simile a quello dei modelli tradizionali grazie a una componentistica miniaturizzata che dovrebbe contare su microfoni, videocamere, moduli senza fili, batterie e chip vari. Il principale obiettivo di Project Aria è quello di fornire gli utenti di un supporto indossabile discreto e sempre connesso in grado di riconoscere gli oggetti o localizzarli più facilmente all’interno di grandi gruppi (per scopi professionali), tradurre in tempo reale un testo, ma anche avviare una videochiamata riservata con il video mostrato sulla lente e l’audio ascoltato per induzione ossea, per non parlare della navigazione gps in realtà aumentata con indicazioni precise e chiare su ciò che si ha davanti.

“Siamo sempre alla ricerca di dispositivi che possano offrire alle persone modi più efficaci per restare in contatto con coloro che amano. I dispositivi wearable hanno il potenziale per farlo”, sottolinea nella nota di presentazione Andrew Bosworth, Vice President di Facebook Reality Labs. “Abbiamo trovato in EssilorLuxottica un partner altrettanto ambizioso che metterà a disposizione la sua esperienza e il suo portafoglio marchi d’eccellenza per realizzare i primi smart glass davvero alla moda”.

“Siamo particolarmente orgogliosi della nostra collaborazione con Facebook, che proietta un marchio iconico come Ray-Ban in un futuro sempre più digitale e social”, aggiunge Rocco Basilico, Chief Wearables Officer di Luxottica. “Con questa collaborazione stiamo aprendo la strada a una nuova generazione di prodotti destinati a cambiare il modo in cui guardiamo il mondo”.

“Davvero alla moda”, recita la nota stampa, a conferma che Luxottica non ha abbandonato l’idea, tanto più che la firma in calce al comunicato è quella di Basilico, primogenito della moglie di Del Vecchio, Nicoletta Zampillo.

Il nome del prodotto, le specifiche, le funzionalità del software, i prezzi e altri dettagli saranno condivisi soltanto in prossimità del lancio, previsto come – già accennato – nel corso del 2021.

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza possibile sul nostro sito. Se vuoi saperne di più, consulta la cookie policy. Proseguendo con la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie. Cookie policy