Interactive

Facebook annuncia nuovi modi di fare acquisti attraverso le app: Shops su WhatsApp e Marketplace, la ricerca visuale su Instagram, gli annunci dinamici in AR

Facebook annuncia nuovi modi per fare acquisti attraverso le proprie app, insieme a soluzioni per le aziende per personalizzare lo shopping con inserzioni e investimenti in tecnologie che daranno forma alle esperienze di shopping di domani. Lo scorso anno, quando il Covid-19 ha bloccato le attività economiche locali, Facebook ha accelerato il lancio di Shops per aiutare le imprese a vendere online, nella convinzione che il passaggio allo shopping online e social-first, non sia temporaneo. Un consumatore su tre, a livello globale, afferma di voler passare meno tempo in negozio anche dopo la fine della pandemia, e quasi tre quarti dichiarano di trarre ispirazione per lo shopping da Facebook, Instagram, Messenger o WhatsApp.

“Continueremo a sostenere la ripresa economica facendo ulteriori investimenti in Shops e rinunciando a richiedere commissioni alle aziende fino a giugno 2022”, dichiarano dall’azienda di Menlo Park.

Rendere Shops disponibile per più persone

Oggi, ci sono più di 300 milioni di visitatori mensili su Shops e più di 1,2 milioni di Shops attivi mensilmente. Per rendere ancora più semplice per le persone scoprire prodotti e fare acquisti attraverso Shops, Facebook darà alle aziende di alcuni Paesi selezionati la possibilità di mostrare il loro Shop su WhatsApp. Negli Stati Uniti sarà possibile portare i prodotti di Shops su Marketplace, aiutando i business a raggiungere oltre 1 miliardo di persone che a livello globale che visitano Marketplace ogni mese.

Nei prossimi mesi, poi, le valutazioni e le recensioni verranno allargate ai prodotti negli Shops su Instagram. Presto si vedranno anche foto e video della community. Questi cambiamenti aiuteranno le persone a prendere decisioni più consapevoli su cosa comprare e permetteranno alle aziende di sapere se stanno soddisfacendo le aspettative dei loro clienti.

Personalizzare il percorso d’acquisto con le inserzioni

Arrivano anche nuove soluzioni pubblicitarie per Shops che forniscono esperienze uniche basate sulle preferenze di acquisto. Facebook sta testando la possibilità per le aziende di indirizzare i consumatori dove è più probabile, in base al loro comportamento di acquisto, che comprino qualcosa, come una selezione curata di prodotti a cui potrebbero essere interessanti in uno Shop o sul sito web di un’azienda. L’obiettivo è quello di esplorare nuovi modi per aiutare i brand a personalizzare ulteriormente i loro annunci per Shops, fornendo offerte speciali o promozioni a consumatori selezionati.

Questo si fonda su strumenti già a disposizione delle aziende che le aiutano a trovare il pubblico giusto, come il Pubblico personalizzato e le inserzioni con tag di prodotto, che consentono ai business di indirizzare i compratori al loro Shop direttamente da un annuncio. Nel complesso, questo insieme di soluzioni personalizzate per le inserzioni in Shops può aiutare le aziende a portare i clienti dalla fase di scoperta a quella di acquisto.

Introdurre nuove tecnologie per potenziare il futuro dello shopping

Le tecnologie immersive, come la realtà aumentata e l’intelligenza artificiale, saranno le fondamenta del modo in cui si faranno acquisti online in futuro. Con i nuovi strumenti di scoperta visuale su Instagram, si aiutano i consumatori a trovare nuovi prodotti, e con le esperienze di Realtà Aumentata si aiutano le persone a visualizzare gli articoli prima dell’acquisto.

Su Instagram, lo shopping inizia con la scoperta visiva. Ogni giorno le persone scorrono attraverso l’app fermandosi quando vedono dei contenuti che le ispirano, un momento che diventa un punto di partenza per il percorso di acquisto. Quest’anno Facebook inizierà a testare una nuova ricerca visuale alimentata dall’Intelligenza Artificiale. La ricerca visuale aiuta le persone a trovare prodotti simili tra loro – come gli abiti a stampa floreale – semplicemente toccando l’immagine di un abito che gli piace.

“In futuro renderemo possibile alle persone scattare foto dalla loro fotocamera per avviare una ricerca visuale. Anche se è ancora presto, pensiamo che la ricerca visuale migliori lo shopping mobile rendendo acquistabili ancora più prodotti presenti su Instagram”, spiegano dall’azienda.

Anche se i negozi stanno riaprendo in molti paesi, due terzi delle persone che fanno acquisti online affermano che vogliono provare virtualmente i prodotti stando comodamente a casa propria. Per aiutare i consumatori a valutare meglio la vestibilità di un prodotto prima dell’acquisto, Facebook sta rendendo più facile per i brand creare esperienze di prova con la Realtà Aumentata in Shops attraverso nuove integrazioni API con Modiface e Perfect Corp. Inoltre, sta anche introducendo nuovi strumenti per aiutare i brand a includere cataloghi di prodotti in Realtà Aumentata nelle inserzioni, per mostrare automaticamente prodotti rilevanti per le persone, in base ai loro interessi.

Sono stati infine coinvolti alcuni dei brand più importanti per sperimentare il Live Shopping su Facebook e portare questa esperienza di shopping personalizzata agli spettatori attraverso i Live Shopping Friday.

 

 

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza possibile sul nostro sito. Se vuoi saperne di più, consulta la cookie policy. Proseguendo con la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie. Cookie policy