Interactive

Dopo un anno da record per le vendite, il Gruppo BMW anticipa le strategie per il 2021: elettromobilità, digital journey, customizzazione e upgrade a distanza

Dopo aver raggiunto un record di vendite nel quarto trimestre del 2020, il BMW Group è ottimista sui risultati anche per l’anno in corso. L’azienda sta riallineando la sua divisione vendite e marketing, in stretta collaborazione con i concessionari, con l’obiettivo di offrire la migliore esperienza per i clienti.

“Siamo ottimisti per il 2021 e non vediamo l’ora di riprendere la nostra crescita, grazie alla forte domanda per la nostra linea di nuovi prodotti”, ha affermato in una nota Pieter Nota, membro del Consiglio di Amministrazione di BMW AG, responsabile per clienti, marchi, vendite. “Nel 2021 vogliamo raddoppiare le vendite dei nostri veicoli elettrici. Ciò sottolinea l’importanza dell’elettromobilità come principale motore di crescita per la nostra azienda”.

L’introduzione della MINI completamente elettrica e della BMW iX3, avvenuta lo scorso anno, sarà seguita nel 2021 dall’avvio della produzione della BMW iX completamente elettrica a Dingolfing e della BMW i4 a Monaco. Il Gruppo BMW ha ora aumentato il numero di veicoli a trazione elettrica (completamente elettrici e ibridi plug-in) presenta in gamma a 13 modelli, disponibili in 74 mercati in tutto il mondo. Il BMW Group prevede di raddoppiare il numero di veicoli elettrificati in vendita a 25 modelli entro il 2023: più della metà di questi saranno completamente elettrici.

La novità è che i clienti avranno la possibilità di acquistare veicoli personalizzati interamente online, indipendentemente dalla motorizzazione scelta. Lo scorso anno il Gruppo BMW ha proseguito con la digitalizzazione delle vendite e del marketing, in risposta alla pandemia di coronavirus e al desiderio dei clienti che il processo di vendita fosse il più privo di contatti umani possibile. Ora in oltre 60 mercati i clienti BMW possono farlo realmente. I concessionari possono infatti configurare i veicoli insieme al cliente utilizzando uno schermo condiviso, ad esempio, o offrire loro un tour virtuale delle auto che hanno in magazzino. Come parte della sua nuova strategia di vendita, il Gruppo BMW prevede di offrire ai clienti la possibilità di acquistare il loro veicolo personalizzato, configurato individualmente interamente online e di averlo consegnato alla porta di casa, creando un intero journey online senza soluzione di continuità: dalla configurazione all’ordine, alla consegna e, attraverso la fase di utilizzo, anche nel post vendita.

I proprietari di veicoli elettrici possono anche configurare i prodotti e i servizi di BMW Charging e MINI Charging individualmente per creare una soluzione di ricarica su misura per le loro esigenze, da utilizzare a casa o in viaggio.

“Investiremo un importo di centinaia di milioni di euro fino al 2025 nella digitalizzazione delle nostre vendite e stiamo lavorando insieme ai concessionari per offrire la migliore esperienza al cliente del settore in futuro”, ha aggiunto Pieter Nota. “Se i clienti scelgono di condividere i loro dati con noi, grazie a processi digitalizzati, possiamo conoscere meglio i loro desideri e preferenze. Sappiamo a quali prodotti o servizi potrebbero essere interessanti, e questo ci consente di fornire un’offerta individuale, personalizzata per loro, comprese tutte le funzionalità e i servizi”.

Il Gruppo BMW vuole anche espandere in modo significativo la gamma di funzioni digitali del veicolo disponibili come aggiornamenti post-vendita. Ciò renderà più facile per i clienti dotare il proprio veicolo di opzioni che soddisfano i loro desideri e le esigenze di mobilità individuali. I clienti potranno inoltre attivare funzionalità aggiuntive, come i sistemi di assistenza alla guida, pacchetti luci e suoni selezionati o persino la configurazione delle sospensioni. L’azienda prevede infine che la percentuale di funzioni del veicolo disponibili come aggiornamenti digitali post-vendita rappresenterà una percentuale significativa dei ricavi in futuro.

Ma attenzione: nel rispetto del GDPR e della Privacy, sono i clienti a decidere autonomamente se mettere i dati personali a disposizione del Gruppo in modo che possa ottimizzare la loro esperienza dei prodotti e dei servizi dell’azienda. Il numero di identificazione personale – il BMW ID – che i clienti utilizzano per accedere all’intero ecosistema digitale del Gruppo BMW, così come le nuove app My BMW e MINI, fungono anche da interfaccia per dialogare con il cliente e abilitano già molte nuove funzionalità, dall’utilizzo di uno smartphone come chiave dell’auto all’integrazione di Amazon Alexa.

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza possibile sul nostro sito. Se vuoi saperne di più, consulta la cookie policy. Proseguendo con la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie. Cookie policy