Interactive

Cos’è il Google Career Certificate: non è una laurea, ma la certificazione di una competenza per le aziende. Online, su Coursera. Per ora solo negli Stati Uniti

Si chiama Google Career Certificate ed è il nuovo programma d’istruzione professionale offerto dal colosso di Mountain View. Ma soprattutto ha fatto molto parlare di sé sui giornali (italiani), che hanno per lo più sproloquiato di ‘laurea di Google’.

In realtà si tratta di quattro corsi di specializzazione online, uno solo dei quali è attivo – gli altri verranno con il tempo – che mirano a formare figure richiesta dal mercato del lavoro per le quali la laurea, accademicamente intesa, è superflua. Per il momento sono disponibili solo negli Stati Uniti, e Google ha fatto già sapere che i diplomati con successo verranno considerati, ai fini dell’assunzione da parte del colosso del search, come se fossero in possesso di laurea.

La cosa può sì suonare strana, anche in questo momento in cui sono molte le istituzioni universitarie presenti nei MOOC, ma merita forse una riflessione supplementare. Innanzitutto Google non ha mai parlato di laurea o di qualificazione accademica: è una società privata che utilizza un proprio sistema per valutare l’idoneità dei candidati. Nulla di diverso, concettualmente, dalle Corporate Universities presenti e attive in tante società italiane, dall’ENI in giù.

La differenza è la dimensione economica di Google, una delle maggiori tech company al mondo, e la promessa, da parte dell’azienda, di allargare la ricerca del posto di lavoro ad altre aziende che stanno cercando persone competenti in queste aree.

“Oggi Google”, ha scritto Kent Walker, Senior Vice President for Global Affairs and Chief Legal Officer di Google su Twitter, “ha lanciato un programma per nuovi lavori digitali per aiutare gli americani a tornare al lavoro, per rompere le barriere educative dando priorità alle competenze, supportando la cura dell’economia del Paese”. Ma oltre a questo, Google promette anche di seguire gli studenti nella ricerca del proprio posto di lavoro ideale, anche fuori dall’ecosistema di Montanina View. “Questi certificati sviluppati da Google”, scrive l’azienda sul sito web di presentazione dell’iniziativa, “mettono in contatto con i Top Employer della nazione, che stanno cercando persone con questa preparazione”.

I corsi di Google saranno ospitati sulla piattaforma Coursera, che contiene i corsi di Università quali Duke, Stanford e l’Imperial College di Londra, ma anche di società del peso di IBM, per un totale di oltre 200 istituzioni accademiche e aziendali.

Per ora sono quattro i corsi (semestrali, ma il periodo può essere ridotto dai singoli studenti) offerti.
Analista dati – che utilizzano i dati per aiutare a prendere decisioni aziendali importanti. Preparano, elaborano e analizzano i dati per ottenere informazioni chiave, condividono i risultati con le parti interessate e forniscono raccomandazioni basate sui dati per un’azione efficace. Il salario annuo medio per gli analisti di dati si aggira sui 66.000 dollari lordi l’anno (fonte Burning Glass, 2020).

Project Manager – responsabili della pianificazione e della supervisione dei progetti per garantire che siano completati in modo efficiente con la massima qualità e valore aggiunto per l’azienda. Questo certificato si concentra sulle basi della tradizionale gestione dei progetti, offrendo anche informazioni sulla gestione agile dei progetti. Con un salario annuale di 93.000 dollari.

UX Designer – rendono la tecnologia ‘più facile e piacevole da usare’. Creano o perfezionano prodotti e interfacce per renderli utili, utilizzabili e accessibili agli utenti. Questo certificato insegna agli studenti le basi della progettazione e della ricerca UX, la creazione di progetti e wireframe a bassa fedeltà, la creazione di prototipi ad alta fedeltà e test, con un salario medio di 75.000 dollari.

Infine il certificato Support IT Specialist, l’unico attivo, che riguarda la risoluzione dei problemi: gli specialisti supportano tutto, dalla rete ai sistemi operativi, dall’amministrazione del sistema alla sicurezza sul posto di lavoro. Lo stipendio medio annuale è di 55.000 dollari.

In tutti questi casi non è richiesta alcuna laurea o esperienza pregressa: il 61% dei discenti iscritti al corso di Supporto IT non ha una laurea quadriennale precedente.

Al di là del successo – sperabile per l’economia statunitense – vanno considerati alcuni aspetti per valutare la fattibilità di un confronto tra l’offerta accademica, italiana in primo luogo, e questa ‘novità’ di Google. Innanzitutto la conferma del ‘pragmatismo americano’ in termini di formazione. Nel libro ‘Banco‘ di Henri Charriére, il celebre Papillon, l’autore ricordava di aver lavorato con un ingegnere americano, eccellente tecnico e geologo che non sapeva se Napoleone fosse vissuto prima o dopo Cristo. Al di là di questa esagerazioni, comunque, la comparazione tra il nostro sistema universitario 3+2 (ed eventuale master) e una formazione che in sei mesi ti prepara all’impiego, non sta in piedi. Ma per una persona in cerca di lavoro qual è il percorso migliore? Qui il tema si fa complesso, perché prende in considerazione le specificità del mercati del lavoro tricolore e di quello oltreoceano; il valore legale della laurea, che negli USA non esiste; la nascita di queste nuove professioni per cui un percorso accademico non è stato ancora elaborato; e il valore di uno ‘step’ intermedio in quel lifelong learning, che accompagnerà il lavoratore per tutta la vista.

Perché, non dimentichiamolo, questi Certificate di Google sono validi anche come crediti ACE per un percorso universitario undergraduate: 12 crediti, pari a quattro corsi universitari di livello associate, per coloro che volessero proseguire verso più elevati livelli di formazione.

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza possibile sul nostro sito. Se vuoi saperne di più, consulta la cookie policy. Proseguendo con la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie. Cookie policy