Interactive

Chora Media presenta il podcast ‘Gravity: La partita che non finiva mai’ in collaborazione con Lavazza. La voce è quella di Sandro Veronesi

Gravity: La partita che non finiva mai  è una nuova serie di podcast prodotta da Chora Media – la podcast company italiana, fondata nel 2020 da Guido Maria Brera, Mario Gianani, Roberto Zanco e Mario Calabresi che la dirige – firmata e raccontata da uno degli autori più importanti della narrativa italiana: il due volte Premio Strega, Sandro Veronesi.

Questa serie è presentata da Lavazza, partner ufficiale di Wimbledon, ed è composta da 4 episodi di 25 minuti l’uno disponibili su tutte le app free: Spotify, Apple Podcasts, Spreaker Google Podcasts e su Choramedia.com.

“La partita che non finiva mai” è la partita più lunga della storia del tennis, disputata a Wimbledon dal 22 al 25 giugno del 2010 tra John Isner e Nicolas Mahut. La cronaca di questo evento diventa, nelle mani di Sandro Veronesi, spunto per raccontare storie di tutto il mondo e dipingere un’epoca.

Il 22 giugno del 2010 a Londra è una serena serata di inizio estate. Spira una leggera brezza, niente raffiche. Nella periferia sud ovest della città, in un bellissimo quartiere residenziale famoso in tutto il mondo, il clima sembra tranquillo, ma sta succedendo qualcosa di mai visto prima. O meglio, sta per succedere. Perché alle 18.00 di quel 22 giugno nessuno sa ancora che, all’All England Club di Wimbledon, John Isner e Nicolas Mahut stanno per dare inizio alla partita di tennis più lunga della storia, che sospenderà il tempo, come se il mondo vivesse in assenza di gravità. Giocheranno per 11 ore e 5 minuti, su tre giorni, tenendo col fiato sospeso colleghi, appassionati, sportivi.

A non fermarsi in quelle ore, invece, è la storia, che va avanti mentre il tempo su Wimbledon sembra cristallizzato: in Congo un treno deraglia provocando 60 morti; in Afghanistan uno scandalo diplomatico investe la Casa Bianca e porta alle dimissioni del più importante generale americano; in Australia Julia Gillard diventa la Prima Ministra donna della storia; l’Italia perde 3 a 2 con la Slovacchia e viene eliminata ai mondiali di calcio in Sudafrica.

Il tutto viene costruito attraverso un racconto corale che, insieme alla narrazione di Sandro Veronesi, unisce le voci dei protagonisti. Ci saranno i giornalisti Ritanna Armeni e Paolo Mastrolilli, esperti di esteri; il commentatore di tennis Stefano Meloccaro e il dirigente ATP Giorgio di Palermo, entrambi presenti al match; lo scrittore Edoardo Nesi, che cenò con Veronesi vicino Wimbledon in quei giorni, facendo incontri inaspettati; Gigi Buffon che, costretto a stare in albergo e a non partecipare ai Mondiali perché infortunato, passò il tempo guardando proprio quella partita e Giuseppe Lavazza che racconta come, assistendo a quel torneo, decise che Lavazza sarebbe diventata partner ufficiale di Wimbledon.

Credit

‘Gravity: La partita che non finiva mai’ è una serie di Sandro Veronesi, scritta con Sabrina Tinelli e Lucio Veronesi. Regia, sound design e musiche originali sono di Luca Micheli. La cura editoriale è di Sabrina Tinelli. Finalizzazione di Guido Bertolotti. Producer: Matteo Perkins.

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza possibile sul nostro sito. Se vuoi saperne di più, consulta la cookie policy. Proseguendo con la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie. Cookie policy