Interactive

Black Week: un potenziale di 28,5 milioni di acquirenti digitali in Italia. E un’opportunità per le PMI italiane di fidelizzare i consumatori e valorizzare le eccellenze del Made in Italy

Roberto Liscia, Presidente Netcomm

Il Black Friday e il Cyber Monday 2021 sono ormai alle porte e anche quest’anno l’eCommerce sarà il motore trainante di questa consolidata occasione di shopping per i consumatori italiani. L’online è infatti entrato stabilmente nelle abitudini di consumo nostrane, con 28,5 milioni di persone che lo utilizzano per i loro acquisti di prodotti e servizi. Un bacino ancora più ampio se si pensa che spesso i consumatori digitali si prestano ad acquistare non solo per sé stessi, ma anche per i propri amici e parenti.

A premiare l’esperienza di acquisto online, tuttavia, non sono solo le promozioni, come in occasione della Black Week, ma anche la qualità e la velocità dei servizi ai quali possono accedere digitalmente i consumatori. Se infatti nel 2020 le vendite online sono state amplificate dall’emergenza sanitaria in corso, nel 2021 le ricerche condotte da Netcomm – il Consorzio del Commercio Digitale italiano – hanno dimostrato come l’eCommerce italiano sia cresciuto ulteriormente, segno di un apprezzamento e di un radicamento nell’usare i canali di acquisto online da parte degli italiani.

“Gli oltre 28,5 milioni di italiani che acquistano online si aspettano certamente da questa Black Week offerte e promozioni, ma quello che è più interessante osservare è che ricercheranno contenuti personalizzati, servizi in tempo reale e valori intangibili in sintonia con i valori ambientali”, ha spiegato in una nota Roberto Liscia, Presidente di Netcomm. “La sostenibilità è certamente l’ambito di innovazione su cui i consumatori digitali si aspettano di più dai brand. Gli eShopper del nostro Paese vogliono che le imprese si impegnino a innovare in ottica di sostenibilità tutti gli aspetti relativi al processo di produzione e di acquisto online di un prodotto: si aspettano soluzioni sostenibili nelle logiche di produzione, nelle modalità di consegna e spedizione, così come nell’utilizzo di confezioni riciclabili ed eco-friendly. La corsa al Natale sui canali online che parte in questi giorni rappresenta una grande opportunità per le piccole e medie imprese italiane: non solo per il crescente numero di consumatori digitali nel mondo, ma anche per le peculiarità dei canali digitali che ben si prestano a valorizzare gli elementi di eccellenza che spesso caratterizzano l’offerta delle aziende italiane”.

A trainare le scelte d’acquisto dei consumatori italiani online in questo periodo prenatalizio, saranno le categorie del comparto fashion, luxury e lifestyle, soprattutto per l’acquisto di abbigliamento, gioielli, arredamento e giocattoli. Come emerso dall’ultima ricerca di Netcomm in collaborazione con VeepeeIl Customer Journey di prodotti Fashion e Lifestyle’, nell’ultimo anno, su un bacino di acquirenti online composto da circa 28,5 milioni di individui, ben più della metà (circa 20 milioni) ha utilizzato proprio il canale online per effettuare il suo ultimo acquisto nelle categorie fashion&lifestyle.

Seguono i prodotti per la salute, un settore che quest’anno ha già registrato una crescita del +43,3% rispetto al 2020, raggiungendo il valore di 1,5 miliardi di euro e abbracciando un bacino di utenza composto da 18 milioni di italiani online. Non mancheranno infine gli acquisti di prodotti tecnologici, ma la novità per questi due importanti appuntamenti di shopping quest’anno è rappresentata dal settore del Food & Grocery, un settore che in Italia nel 2021 è cresciuto del +37,5%, in particolare per l’acquisto di prodotti biologici, free-from e 100% italiani, che proprio grazie al digitale riescono meglio a far emergere i propri elementi distintivi.

Related articles

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza possibile sul nostro sito. Se vuoi saperne di più, consulta la cookie policy. Proseguendo con la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie. Cookie policy