Interactive

Addressable Tv, Smartclip annuncia collaborazioni con le principali emittenti locali italiane. Cinque le regioni già presidiate, altre tredici in fase di attivazione   

smartclip, azienda ad-tech e media sales europea che offre a broadcaster e publisher soluzioni scalabili per l’Addressable TV e l’online video advertising, annuncia importanti collaborazioni con le principali emittenti locali, presidiando il territorio nazionale da nord a sud.

In questo scenario sono già cinque le regioni italiane (Lombardia, Liguria, Lazio, Basilicata, Calabria) ad aver completato l’integrazione delle soluzioni di ATV di smartclip, (per citarne alcune Telelombardia, Antenna3, Milanow, Topcalcio24; Primocanale; CittàCeleste Tv; TRM; LaC Tv), mentre sono aperte conversazioni con altre 13 regioni per finalizzare l’attivazione tecnologica (tra i principali canali: Teleuniverso; Tvrs; Telecolor Lombardia; Telecolor Val d’Aosta; E’tv; Video Bolzano 33; Telestense; Telesanterno; e i canali del Gruppo tv7, tv7 triveneta, tv7 news, tv7 Friuli Venezia Giulia, Tv7 Sport, Tv7 Meteo e Il13 ).

Grazie all’incremento delle Smart Tv e alle nuove abitudini di consumo degli spettatori, la pubblicità su Addressable TV ha preso sempre più piede in Europa e Stati Uniti, mettendo a disposizione dei broadcaster possibilità di targeting senza precedenti.

Lo standard pan-europeo Hybrid Broadcast Broadband TV (HbbTV) è stato il motore per l’adozione di soluzioni di ATV nel vecchio continente, Italia compresa, dove è stato integrato su tutti i dispositivi televisivi prodotti dal 2017.

Questa tecnologia permette alle emittenti di gestire in parallelo il segnale broadcast e broadband, conferendo la possibilità di avere accesso ai dati di fruizione televisiva in tempo reale, tra cui: device unici, sessioni, tempo di permanenza, informazioni geografiche. Un’innovazione epocale comparata ai dati panelistici utilizzati fino ad ora.

La soluzione conferisce ai broadcaster maggiore potere dal punto di vista tecnico, che hanno in questo modo il controllo completo sull’intera catena del valore, dalla distribuzione dei contenuti alla monetizzazione.

Diversi sono i vantaggi a disposizione di telespettatori, inserzionisti ed emittenti televisive: l’utente può contare su una visione inalterata del programma televisivo grazie a una frequenza di esposizione predefinita e controllata, mentre l’advertiser ha la possibilità di raggiungere lo spettatore con annunci rilevanti erogati in formato digitale durante la visione di un contenuto in chiaro. Le reti possono infine monetizzare gli spazi disponibili al di fuori delle pause pubblicitarie.

Oltre a questi vantaggi la collaborazione tra aziende tecnologiche come smartclip e le emittenti televisive rappresenta la chiave per ottenere poi la piena addressability dei break pubblicitari tradizionali.

“Siamo stati pionieri dell’Addressable Tv in Italia e ci siamo posti l’obiettivo di diffondere questa tecnologia su larga scala. Da oltre due anni siamo impegnati a divulgarne i benefici alle tv locali per diventare i loro partner di riferimento. Siamo quindi lieti di annunciare l’integrazione con broadcaster in Lombardia, Liguria, Lazio, Basilicata e Calabria e di essere ormai vicini al presidio di tutta la penisola”, dichiara nella nota Elena Giovanetti, Publisher and Product Director di smartclip Italia. “L’Addressable TV fornisce alle emittenti un set di strumenti unici per consolidare la propria posizione sul mercato, e al contempo, rappresenta un’incredibile opportunità per i clienti che vogliono comunicare in un ambiente premium e brand-safe”.

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza possibile sul nostro sito. Se vuoi saperne di più, consulta la cookie policy. Proseguendo con la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie. Cookie policy