Healthcare

Gavi, l’Alleanza Mondiale per i Vaccini, collabora con Salesforce per aiutare a distribuire in modo equo due miliardi di vaccini Covid-19

Salesforce, azienda attiva a livello globale nel crm, e Gavi, l’Alleanza Globale per i Vaccini, collaboreranno per aiutare Gavi a gestire la distribuzione in modo equo di circa due miliardi di dosi di vaccino covid-19 in 190 paesi entro la fine del 2021.

Fornire un accesso rapido ed equo ai vaccini è fondamentale per porre fine alla pandemia globale. Le cooperazioni tra soggetti pubblici e privati, come Gavi, che si concentrano sulla fornitura di vaccini ad alcuni dei paesi più poveri del mondo, devono essere supportate da dati e tecnologia per facilitarne la distribuzione su larga scala. La capacità di gestire enormi volumi di dati sui paesi è essenziale.

A giugno, Gavi e altri partner hanno lanciato Covax, un’alleanza globale il cui obiettivo è garantire che le persone di tutto il mondo abbiano accesso ai vaccini covid-19, anche nei paesi più poveri. Covax raggiungerà questo obiettivo supportando la ricerca, lo sviluppo e la produzione di un’ampia gamma di candidati vaccini covid-19 in sperimentazione, e negoziando anche i prezzi e la distribuzione per i 190 paesi che hanno aderito all’alleanza ad oggi.

Gavi ha bisogno di un’unica fonte per la raccolta di informazioni che la aiuti a capire quanti vaccini sono necessari e dove. Salesforce Work.com for Vaccines, Experience Cloud e Nonprofit Cloud alimenteranno la piattaforma di coinvolgimento nazionale Covax di Gavi, che li aiuterà a gestire le informazioni critiche.

Salesforce sta consentendo a Covax di muoversi rapidamente per supportare l’accesso rapido ai vaccini con un unico portale  che tutti i paesi aderenti possono utilizzare per comunicare e condividere informazioni, come i requisiti per i vaccini e i report di accesso. I paesi a basso reddito che possono beneficiare del sostegno di Covax utilizzeranno il portale per fornire informazioni per facilitare la pianificazione delle dosi da distribuire. I paesi ad alto reddito e autofinanziati che partecipano a Covax utilizzeranno il portale per ricevere aggiornamenti sui propri investimenti man mano che questi cambiano nel tempo.

“La portata e l’urgenza della missione Covax richiedono strumenti che possano essere adottati rapidamente su ampia scala ed essere utilizzati per gestire quella che è diventata una delle imprese più grandi e complesse di sempre nel campo della salute globale”, spiega nella nota Seth Berkley, Ceo Gavi. “Con Salesforce, costruiremo la spina dorsale che consente ai partecipanti e ai partner Covax di condividere le informazioni essenziali e comunicare con maggiore efficienza e responsabilità. La partnership darà alle persone di tutto il mondo, specialmente nei paesi più poveri, l’accesso ai vaccini per proteggerli dal Covid-19 e li aiuterà ad arginare il continuo disordine sociale e la catastrofe economica che la pandemia ha già lasciato sulla sua scia”.

“Siamo entusiasti di continuare il nostro lavoro con Gavi mentre intraprende una delle più grandi e rapide campagne di distribuzione di vaccini mai vista”, aggiunge Rob Acker, Ceo Salesforce.org. “Fare leva sulle tecnologie innovative è sempre stata una visione condivisa di Salesforce.org e Gavi. Stiamo dotando 190 paesi e le loro economie di una piattaforma fondamentale per comunicare informazioni critiche sui requisiti per il vaccino Covid-19 e organizzare un’equa distribuzione per ben due miliardi di vaccini entro la fine del 2021”.

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza possibile sul nostro sito. Se vuoi saperne di più, consulta la cookie policy. Proseguendo con la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie. Cookie policy