Healthcare

Coronavirus, anche Lifebrain a Venezia per la sorveglianza sanitaria degli ospiti della Mostra del Cinema

Per l’edizione di quest’anno, ed al fine di garantire lo svolgimento in sicurezza dell’evento, la Biennale di Venezia ha deciso di affidare a Lifebrain, network di laboratori d’analisi in Italia con oltre 300 centri e più di 6 milioni di pazienti l’anno, la sorveglianza sanitaria degli ospiti della Mostra, in particolare delle delegazioni dei film e accreditati dei Paesi extra-Schengen che prenderanno parte alla Mostra.

L’attività di monitoraggio oggetto dell’accordo prevede l’esecuzione dei tamponi molecolari per il rilevamento della positività al Covid-19 e coprirà tutta la durata dell’evento. Secondo le stime inziali, lo screening riguarderà circa 400 soggetti. 

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza possibile sul nostro sito. Se vuoi saperne di più, consulta la cookie policy. Proseguendo con la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie. Cookie policy