For Good

Mulino Bianco, 2 milioni di euro per gli infermieri. I biscotti Abbracci in confezioni speciali a scaffale da gennaio. Il ricavato al fondo di solidarietà di FNOPI

La notizia era stata anticipata via social, ora arriva l’ufficialità.

Se un abbraccio può fare la differenza, cosa possono fare milioni di Abbracci? Parte da questo assunto l’adesione di Mulino Bianco #NoiConGliInfermieriFondo di solidarietà creato da FNOPI – Federazione Nazionale Ordini Professioni Infermieristiche che rappresenta oltre 450mila infermieri in Italia – per assistere le famiglie degli infermieri che hanno perso la vita per aiutarci a superare l’emergenza Covid-19, o supportare quanti, nell’affrontare la pandemia, si sono ammalati o hanno subito gravi stress fisici ed emotivi.

Mulino Bianco lega simbolicamente il suo sostegno alla campagna di FNOPI ai suoi Abbracci, frollini nati nel 1987 (lo stesso anno in cui si è iniziata a celebrare la Giornata degli Abbracci), si vestono di una confezione speciale. Il ricavato di Barilla dalla vendita di ogni confezione speciale di Abbracci sarà infatti donato al Fondo solidarietà FNOPI, fino al raggiungimento di 2 milioni di euro.

Parliamo di milioni di Abbracci che saranno a scaffale da gennaio in confezioni da 350 e 700 grammi, in una confezione speciale riconoscibile e distintiva: il tradizionale giallo diventa celeste, sul fronte della confezione compare uno stetoscopio e il nome del prodotto diventa un messaggio di sensibilizzazione e vicinanza (questi Abbracci sono per loro), con in evidenza l’hashtag della campagna FNOPI #NoiConGliInfermieri.

FutureBrand ha partecipato al progetto creando la Limited Edition

#NoiConGliInfermieri garantisce il necessario supporto alle famiglie degli infermieri deceduti, sostiene gli infermieri costretti a vivere in quarantena alle prese con spese non previste e aiuta a coprire il costo delle cure mediche, riabilitative e psicologiche degli infermieri che si sono ammalati.

Il Fondo di FNOPI ha raccolto in soli 7 mesi 4 milioni di euro, 1 milione e 850 mila euro le erogazioni già corrisposte a centinaia di infermieri in difficoltà. 2.800 le domande ricevute dalla Federazione al 1° dicembre 2020. L’iniziativa di Barilla aiuterà a raggiungere l’obiettivo di fornire un aiuto concreto ad altre migliaia di infermieri in difficoltà.

 

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza possibile sul nostro sito. Se vuoi saperne di più, consulta la cookie policy. Proseguendo con la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie. Cookie policy